Mutui, Bce: nel quarto trimestre 2012 stretta sul credito nell’Eurozona

“La percentuale netta di banche segnalanti un irrigidimento netto dei criteri per la concessione dei prestiti alle famiglie per l’acquisto di abitazioni è aumentata rispetto al terzo trimestre, passando dal 13% al 18%”, si legge nel dossier della Bce. Il documento sottolinea come per il primo trimestre dell’anno in corso gli istituti “si attendano un grado lievemente inferiore di inasprimento netto dei criteri di concessione dei mutui alle famiglie per l’acquisto di abitazioni (9%)”.

Il bollettino analizza anche la situazione occupazionale di Eurolandia, sottolinenando che “dall’inizio della crisi economica e finanziaria nel 2008 la situazione è peggiorata significativamente. Dopo aver toccato un minimo storico del 7,2 per cento nel febbraio di quell’anno, il tasso di disoccupazione è salito a un massimo storico dell’11,7 per cento nel dicembre 2012. I lavoratori giovani e scarsamente qualificati sono stati colpiti duramente dalla crisi, sebbene tra i diversi Paesi dell’area vi sia un considerevole grado di eterogeneità”.

Come rimedio alla crescente disoccupazione l’istituto guidato da Mario Draghi raccomanda di “allentare le tutele” sull’occupazione e “rimuovere le rigidità” sulla determinazione dei salari per  facilitare l’accesso al mercato di nuovi lavoratori.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Mutui, Bce: nel quarto trimestre 2012 stretta sul credito nell’Eurozona ultima modifica: 2013-02-14T09:35:55+00:00 da Flavio Meloni

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: