Mutui, Euribor 3 mesi sopra l’1,4%. Codacons: le famiglie spenderanno 348 euro in più l’anno

L’Euribor a 3 mesi è salito lo scorso 3 maggio a quota 1,402% dall’1,395% del giorno precedente. A comunicarlo è stata la European Banking Federation. A determinare l’aumento è la previsione di graduali ritocchi verso l’alto dei tassi di interesse da parte della Bce.

Per il Codaconsi tassi ormai sono costantemente in salita. Nel caso dell’Euribor a 3 mesi si è passati dall’1,001% del 3 gennaio 2001, all’1,280% del 7 aprile, data in cui la Bce ha aumentato il tasso di riferimento di 0,25 punti, all’1,402% del 3 maggio”.

Tradotto in cifre, secondo l’associazione dei consumatori, significa che le famiglie che avevano contratto un mutuo a tasso variabile stanno pagando in media, rispetto all’inizio dell’anno, 29 euro in più al mese, che su base annua significa 348 euro in più. “Una vera e propria stangata”, denuncia il Codacons, che ritiene fondamentale che la Bce non alzi più il costo del denaro fino alla fine dell’anno. “Cosa però impossibile se i governi europei, a cominciare da quello italiano, non decideranno finalmente di intervenire sul fronte prezzi, per combattere l’inflazione con politiche fiscali” conclude.

Mutui, Euribor 3 mesi sopra l’1,4%. Codacons: le famiglie spenderanno 348 euro in più l’anno ultima modifica: 2011-05-05T07:47:28+00:00 da Flavio Meloni

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: