Mutui, Lombardia: erogazioni salgono del 31% nel secondo trimestre

Un incremento inferiore alla variazione della macroarea nord-occidentale, che è stato pari al 16%.

I volumi erogati
Nel secondo trimestre 2010 sono stati concessi 4.135 milioni di euro, un ammontare che conferma la regione al 1° posto per volumi erogati, con il 25,6% del totale nazionale. La cifra è comunque inferiore di 990 milioni a quella distribuita nel secondo trimestre del 2009.

L’importo medio
L’importo medio del mutuo è stato pari a 134.000 euro nel secondo trimestre (133.000 euro nel primo semestre 2010), contro un ticket medio nazionale di circa 125.000 euro (124.000 euro nel semestre).

La distribuzione su territorio
Nella regione si registra una situazione disomogenea: sono di segno negativo le province di Bergamo (-5%), Cremona (-13%), Lodi (-11%), Mantova (-1%) e Sondrio (+7%). Di segno positivo, invece, le province di Brescia (+2%), Como (+13%), Lecco (+67%), Pavia (+19%) e Varese (+27%). “La Banca d’Italia fornisce per la prima volta le erogazioni della nuova provincia di Monza Brianza, con 202 milioni di euro si colloca al 19° posto per volumi erogati, con una quota di 1,3%” precisa l’analisi di Tecnocasa.

Il mercato milanese
Milano registra un aumento del 45%, una crescita delle erogazioni di circa 660 milioni di euro. Il dato conferma la provincia al 1° posto per volumi erogati in Italia con 2.127 milioni di euro. L’importo è superiore persino alle erogazioni del Lazio, la seconda in Italia con 1.956 milioni di euro. Le erogazioni della provincia di Milano influenzano notevolmente i volumi della regione e della macroarea, il capoluogo lombardo rappresenta circa il  13% delle erogazioni italiane, segue Roma (11%) distanziata di 406 milioni di euro.

Mutui, Lombardia: erogazioni salgono del 31% nel secondo trimestre ultima modifica: 2010-11-24T09:10:56+00:00 da Flavio Meloni

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: