Mutui, nel primo semestre la percentuale di erogazioni per sostituzione e surroga sale all’11% del totale

Mutuionline LogoNel primo semestre dell’anno il comparto dei mutui ha fatto registrare un andamento positivo, nel corso del quale si è confermato il trend di ripresa delle erogazioni di mutui per surroga e sostituzione.

È quanto si evince anche dall’ultima edizione dell’Osservatorio sul mercato dei mutui di MutuiOnline.it. Queste le principali evidenze che emergono dall’analisi:

  • in continuo aumento la percentuale dei mutui erogati per sostituzione e surroga che passa dal 5,1% del primo semestre 2013 al 11% nei primi sei mesi del 2014;
  • cresce anche la percentuale di mutui erogati con tasso variabile che passa dal 54,2% del primo semestre 2013al 63,6 % della prima metà dell’anno;
  • il 62,7% delle richieste di mutuo sono motivate dall’acquisto della prima casa e solo l’8% dall’acquisto della seconda casa;
  • la percentuale di coloro che hanno chiesto un mutuo a tasso variabile con il cap passa dal 7,6% del primo semestre del 2013 all’8,2% nello stesso periodo del 2014, con il 35,3% dei richiedenti che ha preferito una durata del mutuo tra i 30-40 anni;
  • l’importo medio dei mutui erogati nel primo semestre del 2014 è pari a 123.402€, in leggero calo rispetto al primo semestre del 2013 (126.404€);
  • ammonta al 35,4% la richiesta di mutui per le classi di Loan-to-Value (LTV) tra il 70-80% del valore dell’immobile e con il 25,7% dei mutui effettivamente erogati che conferma un tale LTV;
  • a livello di localizzazione geografica vengono confermati, invece, i valori delle precedenti rilevazioni con circa il 40% delle richieste provenienti dal Nord Italia, il 37,2% dal Centro, il 15% dal Sud e il 7,3% dalle Isole.
Mutui, nel primo semestre la percentuale di erogazioni per sostituzione e surroga sale all’11% del totale ultima modifica: 2014-07-10T16:33:39+00:00 da Redazione

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: