Mutui, nella Legge di Stabilità un emendamento che prevede la sospensione per tre anni del pagamento della quota capitale delle rate

Credito 2Offrire a famiglie e imprese la possibilità di sospendere il pagamento della quota capitale delle rate di mutui e finanziamenti per il triennio 2015-2017. È quanto prevede l’emendamento n. 19.27 alla Legge di Stabilità, approvata sabato dalla Camera e ora al vaglio del Senato.

“Si tratta di una misura veramente innovativa e di stimolo per la ripresa dell’economia – ha spiegato Francesco Cariello, deputato del M5S e primo firmatario dell’emendamento – in quanto farà aumentare la liquidità in circolazione riducendo il costo del denaro e il rischio di insolvenze. Le banche non correrebbero nessun rischio aggiuntivo sia perché avranno già una garanzia a copertura del mutuo erogato, sia perché il debito residuo sarà ridotto rispetto al livello che aveva nel momento dell’erogazione. In ogni caso i vari confidi possono intervenire a integrare tali garanzie senza che il mutuatario subisca ritardi o aggravi di costo. Si tratta di una politica che va nella direzione auspicata dalla Bce e cioè di un allargamento di credito alle Pmi e di una riduzione dei costi dei mutui. Anche il gettito ne trarrà grande beneficio, perché la maggiore liquidità permetterà a famiglie e imprese di onorare più facilmente le scadenze fiscali e quindi di ridurre il ricorso alle procedure fallimentari”.

Se la legge dovesse essere approvata anche in Senato famiglie e imprese potrebbero ottenere dunque un effettivo vantaggio, pur rimanendo in ogni caso vincolate al pagamento della quota di interessi del finanziamento contratto.

Mutui, nella Legge di Stabilità un emendamento che prevede la sospensione per tre anni del pagamento della quota capitale delle rate ultima modifica: 2014-12-02T12:49:08+00:00 da Paolo Tosatti

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: