Mutui, per Ufficio studi Abi taglio dei tassi porterà risparmio fino a 300 euro per finanziamenti a tasso variabile

Abi Logo BuonoIl taglio dei tassi da parte della Banca centrale europea avrà un impatto positivo sensibile sui mutui a tasso variabile. Stando alla simulazione effettuata dall’Ufficio studi dell’Abi, per un mutuo ventennale a tasso variabile di 100.000 euro (euribor a 3 mesi +120 punti base di spread) acceso nel 2008, il risparmio sulle rate oggi, con un tasso euribor a 3 mesi dello 0,15%, è di circa 300 euro al mese (nel 2008 il tasso euribor era pari al 4,6%).

Il risparmio si riduce a 95 euro nel caso in cui questo mutuo sia stato acceso nel 2004, per salire a 107 nel 2005, 170 nel 2006 e 262 nel 2007, fino al punto massimo del 2008 quando poi si riscontra una riduzione (71 nel 2009 e 46 nel 2010).