Mutui Regno Unito: a maggio crescita del 21%

Nel commentare la notizia Bob Pannell, capo economista del Cml, ha usato toni entusiastici: “Le positive condizioni del funding e l’aiuto a singoli e famiglie garantito dal Funding for lending scheme hanno creato delle condizioni favorevoli per un abbassamento generalizzato dei prezzi dei mutui, spingendo parallelamente gli istituti di credito ad assumersi più rischi rispetto agli anni passati. Tutto questo ha fatto sì che l’acquisto di abitazioni sia aumentato in misura decisamente maggiore rispetto alle previsioni”.

Un’analisi condivisa anche da Mark Harris, del broker Spf Private Clients: “Finalmente la ripresa dell’attività che i mediatori e gli agenti immobiliari avevano registrato all’inizio dell’anno comincia a filtrare anche dai dati ufficiali. In questo momento i clienti desiderosi di comprare casa possono scegliere tra alcuni dei mutui a tasso fisso più bassi di sempre e ciò ovviamente favorisce l’acquisto”.

“La performance che abbiamo visto a maggio è veramente eccezionale”, ha sottolineato Howard Archer, della Ifs Global Insight. “E considerato che le pessime condizioni meteo avevano inciso negativamente sulle vendite di aprile, questo dato è particolarmente apprezzato”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Mutui Regno Unito: a maggio crescita del 21% ultima modifica: 2013-06-20T15:00:06+00:00 da Paolo Tosatti

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: