Mutui Regno Unito, a settembre approvazioni ai livelli più bassi da luglio 2013. Rallenta il mercato del mattone

Mortgage 7Il mercato immobiliare del Regno Unito mostra segni di raffreddamento. A settembre le approvazioni di mutui sono scese a 61.267, il livello più basso da luglio 2013, con una contrazione di 2.787 unità rispetto al mese di agosto. Sempre a settembre le erogazioni complessive per i prestiti immobiliari si sono attestate a 1,8 miliardi di sterline (circa 2,2 miliardi), il valore più basso da gennaio.

I dati pubblicati nei giorni scorsi dalla Bank of England mostrano che il tasso di interesse medio sui mutui è sceso di 2 punti base, arrivando al 3,2% nel mese di settembre. Parallelamente il tasso sui nuovi mutui è aumentato leggermente, posizionandosi al 3,22%.

Anche le ultime cifre fornite dal Land Registry britannico confermano la frenata del mattone: tra agosto e settembre i prezzi di case e appartamenti hanno registrato una riduzione dello 0,2%, arrivando a un valore medio di 177.299 sterline (circa 225.000 euro).

La Mortgage market review introdotta ad aprile dal governo di Londra e la stretta sui criteri per l’erogazione di mutui voluta dal governatore della Bank of England Mark Carney hanno reso più complicato per i mutuatari del Regno Unito ottenere un finanziamento, con conseguenze dirette sul costo degli immobili ad uso abitativo.

 “Tutti i numeri in nostro possesso provano che il rallentamento del mercato degli immobili è sempre più marcato – ha spiegato Howard Archer, capo economista di Ihs Global Insight -. Le nostre attese sono di un incremento dei prezzi di appena un punto percentuale nel corso del quarto trimestre dell’anno”.

Mutui Regno Unito, a settembre approvazioni ai livelli più bassi da luglio 2013. Rallenta il mercato del mattone ultima modifica: 2014-10-30T19:58:53+00:00 da Paolo Tosatti

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: