Mutui Regno Unito, dal 26 aprile in vigore le nuove regole per intermediari, istituti eroganti e clienti

 

Mortgage 7Il 26 aprile entra in vigore nel Regno Unito la Mortgage market review (Mmr), un insieme di nuove regole disposte dalla Financial conduct authority (Fca), l’ente britannico incaricato della vigilanza sui mercati finanziari, per favorire maggiore trasparenza nel mercato dei mutui e garantire una maggiore assunzione di responsabilità da parte di tutti i soggetti coinvolti nell’erogazione dei finanziamenti, dagli intermediari agli istituti di credito, fino ad arrivare ai soggetti che presentano domanda.

In Inghilterra il mercato dei mutui ha raggiunto il suo picco nel 2007, quando vennero erogati 362 miliardi di sterline di prestiti per l’acquisto di immobili, pari a circa 439 miliardi di euro. Una consistente parte di queste erogazioni erano collegate a finanziamenti ad alto rischio, come mutui che coprivano più del 100% del valore dell’immobile da acquistare o prodotti che venivano concessi dietro la semplice presentazione di un’autocertificazione del reddito da parte del richiedente. Il risultato è stato, di lì a breve, una profonda crisi del mercato dei mutui, collegata all’insostenibile indebitamento che molti mutuatari avevano contratto..

Per scongiurare il ripetersi di un’analoga situazione la Fca ha deciso l’introduzione di regole più stringenti per chi fa consulenza in questo settore, per chi eroga mutui e anche per chi li richiede.

Dal prossimo sabato ogni domanda di mutuo dovrà essere vagliata attentamente da un consulente qualificato, che dovrà verificare, tra le altre cose la perfetta rispondenza tra il reddito dichiarato dal richiedente e quello effettivamente percepito e la sostenibilità del prestito nel lungo periodo, compiendo in sostanza degli stress test personalizzati per ogni cliente.

Inoltre in base alla nuova normativa intermediari e istituti eroganti saranno ritenuti direttamente responsabili dei prestiti concessi, un sistema che nelle intenzioni delle autorità britanniche favorirà una maggiore attenzione nelle erogazioni e una responsabilizzazione di tutti i professionisti interessati.

 

Mutui Regno Unito, dal 26 aprile in vigore le nuove regole per intermediari, istituti eroganti e clienti ultima modifica: 2014-04-24T10:58:12+00:00 da Paolo Tosatti

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: