Mutui Regno Unito: rinegoziazioni in aumento nel 2013

“Senza alcun dubbio sarà necessario ancora molto tempo prima che l’attività di remortgaging raggiunga i livelli del 2003”, ha spiegato ai microfoni dei giornalisti Andy Knee, amministratore delegato della Lms. “Anche perché rispetto al passato la disponibilità di mutui è certamente ridotta. Tuttavia il sollievo che il Funding for lending scheme ha portato alle banche è innegabile, e ci aspettiamo che i segnali positivi sul fronte della concessione dei mutui che abbiamo iniziato a intravedere si rafforzino nel corso dell’anno prossimo, portando a un aumento del numero di mutuatari che deciderà di rifinanziare il proprio prestito per renderlo più gestibile”.

Interpellato dalla stampa specializzata, Steve Biggs, amministratore delegato della Aph Mortages si è detto d’accordo con le previsioni di Knee: “Il Fls aiuterà le banche a tenere i prezzi dei mutui più bassi e favorirà la competizione tra i diversi istituti, chiamando in causa anche quelli minori. Molte persone che hanno stipulato un mutuo con un tasso variabile potranno rinegoziarlo con ragionevoli probabilità di ottenerne uno più vantaggioso”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Mutui Regno Unito: rinegoziazioni in aumento nel 2013 ultima modifica: 2012-12-18T10:49:30+00:00 da Flavio Meloni

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: