Mutui Regno Unito: tassi fissi ai minimi storici

Gli esperti della società sostengono che il calo registrato dai tassi debba essere posto in diretta correlazione con il Funding for lending scheme, introdotto lo scorso agosto dalla Bank of England con l’intento di favorire una ripresa del mercato immobiliare.

“Finalmente c’è una buona notizia per i mutuatari inglesi”, ha spiegato alla stampa specializzata Sylvia Waycot, economista di Moneyfacts. “I tassi sui prestiti immobiliari sono in calo e ciò rappresenta un dato positivo sia per chi vuole accendere un mutuo che per coloro che stavano pensando di rifinanziare un prestito contratto in passato”.

L’abbassamento dei tassi, ha riconosciuto Waycot, non significa naturalmente che chiunque possa accedere a un prestito immobiliare, perché gli istituti eroganti sono interessati a clienti in grado di pagare i propri debiti non solo nell’immediato ma anche nel lungo periodo e dunque i criteri di erogazione del credito continuano ad essere più rigidi rispetto agli anni scorsi. Tuttavia il costo di un mutuo, ha sottolineato l’esperta, è in questo momento sensibilmente più basso che in passato, con offerte molto interessanti per chi sta pensando di comprare casa.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Mutui Regno Unito: tassi fissi ai minimi storici ultima modifica: 2013-02-22T08:26:29+00:00 da Flavio Meloni

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: