Mutui, sempre più famiglie richiedono il variabile

Prosegue il successo del tasso variabile. Secondo i dati dell’Osservatorio di MutuiOnline, il primo “broker” di mutui in Italia, nel mese di giugno ha ottenuto il 70,9% delle richieste, contro il 26% del fisso e il 3,1% del misto, e il 76,9% delle rogazioni, rispetto al 18,4% del fisso e al 4,7% del misto.

Il tasso fisso intanto ha recuperato terreno sul fronte dell’appetibilità, con la migliore offerta reperibile online attestata al 4,97%. Mentre torna a salire l’importo medio dei mutui erogati (133.575 euro).

L’Osservatorio mostra come i tassi medi delle migliori offerte online si dimostrano sempre più bassi rispetto ai tassi medi di mercato: 4,97% rispetto a 4,99%, per i mutui a tasso fisso; 1,75% rispetto a 2,56%, per i mutui a tasso variabile.

Mutui, sempre più famiglie richiedono il variabile ultima modifica: 2010-07-14T07:33:19+00:00 da Flavio Meloni

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: