Mutui Usa: accordo da 10 miliardi tra Bank of America e Fannie Mae

Secondo il Wall Street Journal, Bank of America si è impegnata a pagare alla Fannie Mae 3,6 miliardi di dollari in contanti e a riacquistare un portafoglio da 6,75 miliardi di dollari di mutui residenziali la banca ha valutato a un prezzo inferiore a quello di acquisto.

Siamo lieti che si sia finalmente trovato un accordo che pone fine a questa annosa disputa tra Fannie Mae e Bank of America”, ha sottolineato Bradley Lerman, vice presidente di Fannie Mae.

L’istituto di Charlotte ha spiegato che intende coprire i pagamenti, che ammontano complessivamente a 10,35 miliardi di dollari, attraverso riserve di capitale esistenti e ulteriori accantonamenti per 2,5 miliardi. I rappresentanti della banca hanno sottolineato che “l’accordo inciderà per 2,7 miliardi di dollari sull’utile del quarto trimestre al lordo delle tasse”, con una trimestrale che resterà comunque “modestamente positiva”.

Il denaro che la Bank of America sarà chiamata a sborsare, però, non finisce qui. La Federal reserve e l’Office of the controller of the currency hanno infatti reso noto che la banca, insieme a Citibank, JpMorgan Chase, Wells Fargo e altre sei società, dovrà versare risarcimenti complessivi per 8,5 miliardi di dollari (nei dettagli: 3,3 miliardi di dollari in contanti e 5,2 miliardi di dollari in assistenza legale) a clienti che hanno subito sfratti dopo aver contratto mutui immobiliari non regolari presso gli istituti in questione.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Mutui Usa: accordo da 10 miliardi tra Bank of America e Fannie Mae ultima modifica: 2013-01-07T18:13:07+00:00 da Flavio Meloni

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: