Mutui Usa: il problema degli under water mortgages

I dati raccolti dal Cbo suggeriscono che attualmente in tutto il Paese sarebbero 1,2 milioni i mutuatari che potrebbero avvalersi di un simile programma di condono, che evitando decine di migliaia di default consentirebbe all’amministrazione Usa di evitare spese per quasi tre miliardi.

Il problema collegato ai cosiddetti underwater mortgage è quello di non riuscire a consentire ai titolari di vendere la casa in caso si vedano impossibilitati a rimborsare l’intero valore del finanziamento immobiliare ottenuto, essendo il valore dell’immobile insufficiente a coprire il debito.

Per evitare questa situazione lo studio condotto dal Cbo suggerisce uno screening della posizione di tutti i soggetti titolari di questo genere di prestito, al fine di individuare quelli ai quali potrebbe essere offerto l’adesione a un programma di condono totale o parziale del debito residuo.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Mutui Usa: il problema degli under water mortgages ultima modifica: 2013-05-03T11:37:24+00:00 da Paolo Tosatti

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: