Mutui Usa, richieste in contrazione dello 0,9% nell’ultima settimana

Mortgage 5Nella settimana conclusasi il 7 novembre l’indice che misura il volume delle richieste di mutui negli Stati Uniti si è attestato su 372,9 punti, registrando una contrazione dello 0,9% rispetto alla settimana precedente (376,1 punti). Lo ha reso noto la Mortgage bankers association. L’indice di rifinanziamento è sceso dell’1,9% a 1.590,3 punti (1.621,2 punti la settimana precedente) mentre quello di acquisto è aumentato dell’1,1% a 160,9 punti (159,2 punti la settimana precedente).

La settimana precedente, conclusasi il 30 ottobre, il tasso medio per i mutui a lungo termine negli Stati Uniti aveva arrestato la caduta che proseguiva da cinque rilevazioni consecutive. Il tasso sui 30 anni era rimasto tuttavia sotto il 4%, posizionandosi al 3,98% dal 3,92% dei sette giorni precedenti. A gennaio il tasso era al 4,53%. La media per i mutui a 15 anni era aumentata al 3,13% dal 3,08% della settimana scorsa.

Mutui Usa, richieste in contrazione dello 0,9% nell’ultima settimana ultima modifica: 2014-11-13T19:10:19+00:00 da Redazione

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: