Mutui Usa, nuova contrazione delle richieste

Mortgage 3Le richieste di mutuo negli Stati Uniti hanno registrato una contrazione dell’1,2% nell’ultima settimana. Lo rivelano gli ultimi dati pubblicati dalla Mortgage bankers association.

Per la precisione il Market Composite Index, un parametro che una misura il volume della domanda di mutuo ipotecario, è sceso dell’1,2% su base destagionalizzata e dell’1% su base stagionale. Parallelamente il Refinance Index è diminuito del 3%, mentre il Purchase Index è cresciuto del 1% su base stagionale e di altrettanto su base destagionalizzata.

L’attività di rifinanziamento è passata dal 54% del totale della settimana precedente al 53.

Il tasso di interesse medio per mutui a 30 anni a tasso fisso è rimasto invariato al 4,56% , con punte di aumento dello 0,31% rispetto allo 0,29 della settimana precedente.

Il tasso di interesse medio per mutui a 15 anni a tasso fisso è rimasto invariato al 3,62% , con punte di calo dello 0,23 rispetto allo 0,24 della settimana precedente.

 

 

Mutui Usa, nuova contrazione delle richieste ultima modifica: 2014-04-03T21:50:11+00:00 da Redazione

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: