Mutuiamo punta a raddoppiare l’intermediato nel 2022 e a raggiungere i 130 collaboratori nel 2023

Nel 2022 Mutuiamo punta a intermediare 500 milioni di euro di finanziamenti e avvia la sua corsa per entrare nel novero delle società di mediazione creditizia con più di 100 collaboratori. L’azienda, della quale è azionista Immobiliare.it (che è anche azionista di Euroansa, ndr), è nata a gennaio 2021, quando contava 25 dipendenti. Oggi è arrivata a 50 collaboratori e 100.000 utenti e si pone l’obiettivo di superare i 120 collaboratori entro il mese di aprile del 2023.

L’azienda ha inoltre recentemente lanciato l’applicazione, disponibile per sistemi operativi iOS e Android. Un nuovo e ulteriore passo verso la digitalizzazione del comparto.

Il nostro obiettivo è quello di diventare la fintech leader nei mutui in Italia. Per questo stiamo rafforzando ulteriormente il nostro team: abbiamo un forte piano di espansione e diverse posizioni aperte per sviluppatori, prodotto & design, marketing online e naturalmente credit advisor”, afferma Donato Ruberto, co-fondatore di Mutuiamo.

La mission della società di mediazione creditizia è “aiutare online le persone ad acquistare casa, superando le difficoltà che si incontrano nell’accesso al mutuo – precisa Ruberto -. Ogni giorno riceviamo centinaia di riscontri che ci dimostrano il valore del servizio che offriamo. Lavoriamo costantemente con la volontà di continuare a innovare il settore dei mutui insieme ai nostri attuali partner, fra cui Intesa Sanpaolo, Crédit Agricole e Bnl, e agli altri istituti di credito con cui stiamo iniziando a collaborare”.