MutuiOnline, accelera il processo di integrazione di 65Plus nel Gruppo Mol

Mutuionline LogoIl 2019 si apre con una rilevante novità per Gruppo MutuiOnline: accelera infatti il processo di integrazione di 65Plus, realtà attiva dal 2007 e punto di riferimento in Italia nel segmento della consulenza finanziaria per la terza età, nel Gruppo Mol.

L’operazione si è conclusa con l’acquisizione della maggioranza delle quote, pari al 71,79%, di 65Plus, che entra così nel perimetro di consolidamento del Gruppo Mol, società quotata al Segmento Star di Borsa Italiana e attiva nel mercato italiano dei mutui, della distribuzione di prodotti di credito e assicurativi tramite internet, oltre che di servizi di outsourcing.

MutuiOnline.it, attivo dall’ottobre del 2000, confronta ogni giorno i prodotti di oltre 40 banche convenzionate aggiornando costantemente le condizioni economiche dei singoli istituti, consentendo di trovare e richiedere online il mutuo più adatto alle proprie esigenze, con condizioni personalizzate e spesso esclusive. Il servizio offre, inoltre, la possibilità di informarsi e di ottenere consulenza su misura.

Oggi l’ampio ventaglio di prodotti e servizi offerti, grazie ai quali è possibile scegliere sul web in modo veloce, trasparente e totalmente gratuito un mutuo a tasso fisso, variabile o variabile con cap per ogni tipo di finalità, dal mutuo prima casa al mutuo seconda casa, dalla surroga ai mutui di consolidamento e liquidità, si arricchisce dunque dei prestiti ipotecari vitalizi.

“Siamo soddisfatti di questa operazione – ha dichiarato Alessandro Fracassi, amministratore delegato di Gruppo MutuiOnline -. Riteniamo che il mercato dei prestiti vitalizi rappresenti un’importante opportunità di diversificazione e che vi siano ormai i presupporti per  una rapida crescita del mercato” .

Per 65Plus è un passaggio molto importante: una più forte integrazione all’interno del Gruppo Mol ci consentirà sin da subito di rafforzare e diversificare la nostra gamma di servizi: un nuovo passo per seguire i segnali positivi che si stanno ormai consolidando nel settore dei prestiti vitalizi”, ha aggiunto Claudio Pacella, amministratore delegato di 65Plus.

I prestiti vitalizi sono finanziamenti ipotecari riservati a persone con più di 60 anni. Sono relati da una normativa dedicata (legge 44/2015 e relativi regolamenti attuativi) che è stata supportata da 11 associazioni dei consumatori e dall’Abi in quanto finalmente facilita l’accesso al credito anche per le persone più anziane. Le principali esigenze a cui si rivolge questo strumento sono l’integrazione della pensione e l’aiuto ai figli, in particolare nella fase di acquisto della loro casa.

I prestiti vitalizi sono finanziamenti senza una scadenza (da cui il termine “vitalizi”) e possono essere erogati in unica soluzione o in più tranches annuali. Nella versione standard non è prevista alcuna rata di rimborso (finanziamento “senza rate” e quindi con capitalizzazione degli interessi), mentre è disponibile anche la possibilità di scegliere il rimborso periodico degli interessi (in tal caso evitandone la capitalizzazione). In ogni caso il finanziamento può essere rimborsato in qualsiasi momento da chi lo ha sottoscritto.

MutuiOnline, accelera il processo di integrazione di 65Plus nel Gruppo Mol ultima modifica: 2019-02-14T16:46:03+00:00 da Redazione

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: