MutuiOnline, più conveniente i mutui nel 2010. E nuove opportunità grazie alla surroga

È quanto emerge dall’analisi di MutuiOnline, holding a cui fanno capo una serie di società attive nel mercato italiano della distribuzione di prodotti di credito per privati e per famiglie

Costo del denaro e tassi più bassi

Fin dalla metà dell’anno scorso il costo del denaro si è stabilizzato sui minimi storici di sempre, consentendo di trovare sul mercato offerte di mutuo molto appetibili. Il discorso non vale solo per i finanziamenti a tasso variabile, le cui migliori offerte possono partire dall’1,50%, ma anche per quelli a tasso fisso, per i quale in alcuni casi si può scendere anche sotto il 5%.

Offerta più ricca

Diverse banche, inoltre, hanno potuto innovare ulteriormente la propria offerta, arricchendola con nuove forme di mutuo strutturate per offrire maggiori vantaggi al sottoscrittore. È il caso del tasso variabile con cap, ovvero un limite massimo prefissato al possibile aumento del valore futuro del tasso. Questi finanziamenti permettono di cogliere le opportunità di risparmio offerte dell’attuale basso livello dei tassi variabili, con l’ulteriore garanzia di conoscere in anticipo quale sarebbe il tasso massimo che si potrebbe arrivare a pagare in un futuro e che non verrebbe superato anche se i tassi dovessero salire a dismisura. “Le nostre migliori offerte hanno individuato tale limite al 5,5%, molto vicino ai migliori tassi fissi – commenta Roberto Anedda, direttore marketing di MutuiOnline -. Non è perciò un caso se quasi il 40% dei mutui erogati a tasso variabile presenti questa formula, che ha inoltre contribuito in maniera rilevante al grande incremento di preferenze riscosso dal tasso variabile nel corso del 2009. A oggi, infatti, le erogazioni di mutui con questo tipo di tasso rappresentano il 65% del totale, mentre nel primo semestre 2009 ne rappresentavano appena un terzo”.

Maggiori chance di cambiare

La possibilità di scegliere tra offerte tanto convenienti ha dato nuovo impulso ai mutui di surroga, ovvero quei mutui che, grazie alla cosiddetta portabilità, permettono di spostare, senza spese per il cliente, il proprio mutuo da una banca a un’altra che offra condizioni migliori. Dopo le difficoltà riscontrate nei primi 2 anni dal suo lancio, la surroga nel 2009 ha raggiunto la piena operatività e la massima diffusione, e i tassi così bassi rendono sempre più conveniente sostituire un mutuo già esistente con uno meno costoso o più facilmente rimborsabile. Nel corso del 2009 MutuiOnline ha registrato una percentuale di mutui per surroga pari al 33% sul totale delle operazioni, segnale che rivela il continuo aumento del numero di famiglie che  desiderano approfittare del momento particolarmente favorevole dei tassi per trovare una alternativa migliore rispetto al mutuo che già stanno pagando. “Nella situazione attuale per chiunque stia pagando un mutuo da almeno due anni sarebbe consigliabile effettuare una sorta di check-up del proprio mutuo, confrontando le offerte di surroga presenti sul mercato e verificando quali vantaggi potrebbe riservare la portabilità del mutuo – spiega Roberto Anedda -. In un mercato che vede offerte molto diversificate tra loro e non tutte ugualmente convenienti, infine, non è per niente casuale che il 2009 abbia fatto segnare un altro sensibile incremento delle transazioni online”.

MutuiOnline, più conveniente i mutui nel 2010. E nuove opportunità grazie alla surroga ultima modifica: 2010-03-01T10:50:33+00:00 da Flavio Meloni

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: