MutuiSupermarket, Rossini: “Il nuovo dato rilasciato da Banca d’Italia è leggermente migliorativo rispetto alle aspettative di mercato”

I dati ufficiali rilasciati da Banca d’Italia relativamente alle nuove erogazioni di mutui per acquisto abitazioni da parte di privati e famiglie confermano una sostanziale stabilità del mercato dei mutui residenziali durante il primo trimestre 2011.
Sui primi 3 mesi dell’anno sono stati erogati circa 13,47 miliardi di nuovi mutui, un +1,3% rispetto ai 13,3 miliardi erogati nello stesso periodo del 2010
– è il commento dell’amministratore di MutuiSupermarket Stefano Rossini. Il dato mostra una minima ripresa del mercato rispetto all’ultimo trimestre del 2010, quando i nuovi flussi di mutui residenziali segnavano una riduzione del -2,2% rispetto all’ultimo trimestre del 2009″.

“Detto ciò – prosegue Rossini – il “rimbalzo” del mercato registrato a livello complessivo nel 2010, anno in cui i nuovi flussi di mutui residenziali sono cresciuti sull’anno precedente dell’11%, sembra al momento essersi del tutto esaurito. Il nuovo dato rilasciato da Banca d’Italia è leggermente migliorativo rispetto alle aspettative di mercato, l’ultima nota trimestrale dell’Agenzia del territorio evidenziava infatti un numero di compravendite residenziali in calo di circa il 4% nel primo trimestre 2011 rispetto allo stesso periodo del 2010. Per quanto riguarda i trimestri successivi, le erogazioni sono previste in contrazione. A conferma di ciò, il dato Barometro CRIF che descrive una domanda di mutuo in calo dell’8% durante i primi 6 mesi del 2011, con una punta di diminuzione di -17% per il solo mese di giugno. Il rallentamento atteso è una diretta conseguenza di una serie di fattori economici congiunturali, fra cui la debolezza del mercato del lavoro, il trend rialzista dei tassi iniziato a luglio 2010, un forte clima di incertezza economica a livello nazionale e internazionale“.

MutuiSupermarket, Rossini: “Il nuovo dato rilasciato da Banca d’Italia è leggermente migliorativo rispetto alle aspettative di mercato” ultima modifica: 2011-07-28T09:09:10+00:00 da Flavio Meloni

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: