Net Insurance, avviate le prime azioni sulla possibile frode

301

Net Insurance Logo buonoIl consiglio di amministrazione di Net Insurance si è riunito per affrontare la questione della possibile frode ai danni della società. “Il consiglio – spiega una nota – è stato informato dall’amministratore delegato dell’avvenuto avvio del forensic audit sull’accaduto, il cui incarico è stato attribuito a una primaria società di audit”.

Il board ha deliberato di effettuare l’independent review di tutti i processi fondamentali dell’azienda (underwriting, sinistri, recupero crediti, investimenti), per confermare la qualità dei processi aziendali e al contempo determinare gli eventuali miglioramenti. Anche per questa attività è stata incaricata “una primaria società di audit e le risultanze verranno messe a disposizione anche degli azionisti della società”.

Net Insurance ha revocato le assemblee dei soci previste per i giorni 16 e 17 aprile, in prima e seconda convocazione, a causa dell’emergere di una “possibile frode”, volta alla “sottrazione di titoli presenti nei portafogli delle compagnie, per un ammontare complessivo massimo potenziale pari a 26,6 milioni di euro, al lordo dell’effetto fiscale e di qualsivoglia recupero legale”.