Nobis Assicurazioni nomina Dario Vullo direttore sinistri

Nobis LogoDario Vullo è il nuovo direttore sinistri di Nobis Assicurazioni, la realtà assicurativa del gruppo Nobis che opera nei principali rami danni delle aree auto e mobilità, turismo e viaggi, casa e assistenza, salute, cui si aggiunge l’offerta a imprese e professionisti.

Avvocato cinquantenne, Vullo entra in Nobis dopo aver ricoperto dal febbraio 2016 il ruolo di head of claims in Verti, tra le compagnie leader nel mercato delle assicurazioni online con il brand Direct Line. In precedenza matura esperienze significative all’interno di Rsa, in qualità di claims support manager, Zurich e Winterthur.

“Accolgo questa nuova sfida con grande entusiasmo e sono certo di poter mettere al servizio della società la mia esperienza ventennale maturata all’interno di realtà assicurative di primaria importanza, che mi hanno portato a gestire progetti di reingegnerizzazione dell’intero dipartimento sinistri, interessando sia gli uffici sinistri gravi e di massa, che quelli amministrativi come il Sarc, l’ufficio recovery e l’audit – afferma Vullo -. Ho scelto Nobis perché, pur essendo una realtà molto giovane nel panorama assicurativo italiano, in poco più di 10 anni ha saputo raggiungere obiettivi di business estremamente ambiziosi”.

“L’ingresso nella nostra società di un manager del calibro di Dario Vullo è perfettamente coerente con il nostro piano di crescita – spiega Giorgio Introvigne, amministratore delegato di Nobis Assicurazioni -. Siamo certi che la sua presenza all’interno della compagnia ci permetterà di acquisire ulteriore esperienza e professionalità in un’area, quale quella dei sinistri, che nel corso degli anni assume sempre maggiore rilevanza in termini di gestione e di relazione con il cliente”.

Vullo risponderà direttamente al vice direttore generale underwriting, claims & operation, Pietro Gori, a lui riporteranno Alessandro Pasca e Francesco Reale, responsabili delle due divisioni sinistri, e anche gli uffici antifrode, gestione reti assistenza, sinistri gravi e gestione contenzioso.