Npe, protocollo di intesa Sace-Amco per gestione crediti non performing

Sace, logo 2021Migliorare la gestione dei crediti non performing sia sul territorio italiano sia all’estero. È l’obiettivo del protocollo di intesa siglato da Sace e Amco. Nel dettaglio, Sace, attraverso Sace srv, specializzata nel recupero dei crediti in Italia e all’estero, e Amco (Asset Management Company), attiva sul mercato domestico nell’acquisto e nella gestione di npe, si impegnano a collaborare e condividere best practice e know how specialistico nella gestione dei crediti sul mercato domestico e internazionale, con l’obiettivo di migliorare l’efficacia e l’efficienza nella valorizzazione dei crediti non performing. 

Sace, che attraverso Sace Srv è specializzata nel recupero dei crediti nelle geografie estere più remote e caratterizzate da elevate complessità associate alla tutela del credito, offrirà il proprio know how per la gestione dei crediti internazionali di Amco che, a sua volta, si renderà disponibile a collaborare con Sace nella gestione dei crediti domestici, facendo leva sulla flessibilità e sull’elevata specializzazione della propria piattaforma operativa. 

Con questo accordo rafforziamo il nostro ruolo anticiclico a sostegno delle aziende italiane e della ripartenza del Paese – ha commentato l’amministratore delegato di Sace Pierfrancesco Latini . Per Sace, impegnata in questa direzione, Amco rappresenta un partner strategico con il quale collaborare sinergicamente in un settore cruciale per la stabilità del mercato come quello della gestione e ristrutturazione dei crediti problematici, in cui la nostra esperienza e le nostre best practice possono fare la differenza”. 

Facendo leva sul know how specialistico e sulla capillarità del network internazionale di SACE contiamo di rafforzare ulteriormente il presidio delle posizioni estere acquisite nell’ambito dei processi di de-risking – ha aggiunto l’amministratore delegato di Amco Marina Natale  -. Allo stesso tempo, potremo supportare Sace valorizzando le nostre economie di scala e la nostra specializzazione sul mercato domestico, con l’obiettivo di fronteggiare le sfide poste dallo scenario post pandemico”.