Nsa, William Zuin nominato responsabile organizzazione, processi e controlli

Continua la crescita del Gruppo Nsa che ha nomina William Zuin responsabile dell’area organizzazione, processi e controlli.

Con oltre 30 anni di esperienza nell’ambito delle direzioni crediti e commerciale, William Zuin, 59 anni, proviene da Ubi Banca, dove negli ultimi tre anni ha rivestito il ruolo di direttore crediti della macro area Milano Emilia Romagna. In precedenza, ha lavorato in Credito Italiano, Banca Regionale Europea, Banca Popolare Commercio e Industria.

Socio di Nsa dal 2007, con questo ruolo Zuin entra nella società con il primo incarico operativo per fornire un supporto nella gestione organizzativa dei processi connessi al core business dell’azienda.

Siamo molto felici che William Zuin abbia deciso di accettare questo incarico. L’esperienza diretta e la conoscenza delle problematiche organizzative e commerciali delle banche, contribuirà a migliorare il grado di efficienza nei servizi offerti ai clienti da parte del Gruppo Nsa” ha dichiarato Gaetano Stio, presidente del gruppo.

Il Gruppo Nsa

“Fornire le migliori proposte in termini di finanza agevolata rivolta alle piccole e medie imprese italiane”. Questa la mission del gruppo Nsa che, nato nel 2001, oggi conta oltre 200 collaboratori, di cui il 32% consulenti, 15.000 imprese clienti e 23 banche partner.

Nel corso degli anni, il gruppo Nsa ha ampliato le proprie aree di competenza e di intervento grazie all’evoluzione legislativa in materia: dal 2007 ha iniziato a utilizzare il Fondo Centrale di Garanzia attraverso l’erogazione di finanziamenti chirografari, vale a dire finanziati dal Fondo Centrale di Garanzia stesso.

Tra le ulteriori aree di competenza quella del brokeraggio assicurativo, con la nascita di Nsa s.a. che si pone l’obiettivo di garantire alle imprese coperture assicurative danni, e la creazione di PrestiPro, in collaborazione con MutuiOnline, con la mission di erogare prestiti al mondo dei professionisti e delle imprese individuali.

Nel 2017 Nsa è stata riconosciuta nella classifica FT1000 2017 del Financial Times fra le mille imprese europee più cresciute fra il 2012 e il 2015.