Nuova iniziativa social di Ibl Banca a sostegno dell’Ente nazionale protezione animali

L’iniziativa si basa sul coinvolgimento dei fan attraverso l’adozione a distanza di cani accuditi nei rifugi dell’Ente Nazionale Protezione Animali e sul passaparola, in modo da sensibilizzare più persone e tenere viva l’attenzione su un tema di interesse pubblico.

La modalità di partecipazione è semplice e non prevede contributo economico da parte degli utenti: nella sezione della pagina Ibl Banca dedicata all’iniziativa, si clicca su “mi piace”, si sceglie il cane da adottare a distanza tra quelli presentati, si invitano gli amici a partecipare.

Per ogni adesione è Ibl Banca a donare 1 euro a Enpa. La condivisione è importante per divulgare l’iniziativa ed incrementare la donazione da parte di Ibl Banca, fino a un massimo di 10.000 euro.

Nella  pagina facebook/iblbanca.it  sono pubblicate le storie e le immagini di cani che oggi vivono nei rifugi dell’Ente, in attesa di essere possibilmente accolti in una vera casa. Non sempre è possibile e per Enpa ed i suoi volontari si rende necessario provvedere direttamente a vitto, cure e alloggio.

Il contributo di Ibl Banca per le adozioni a distanza permette quindi di assicurare quanto occorre quotidianamente ai trovatelli sottratti al randagismo, spesso causa di disagi e rischi anche per le persone, con particolare riferimento alla sicurezza stradale. Abbandonare un cane infatti è un gesto crudele che può diventare pericoloso.

Enpa, ente no profit, è la più antica associazione italiana di tutela animali, che opera su tutto il territorio nazionale dal 1871, anno in cui fu fondata da Giuseppe Garibaldi.

La collaborazione tra Ibl Banca e l’Ente Nazionale Protezione Animali è nata nel 2011 con un’iniziativa volta a far conoscere la realtà dei cani ex combattenti e contribuire concretamente al loro mantenimento ed è proseguita con la condivisione, nella pagina facebook/iblbanca.it, di notizie su tematiche legate agli animali ed all’ambiente.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Nuova iniziativa social di Ibl Banca a sostegno dell’Ente nazionale protezione animali ultima modifica: 2013-07-22T15:28:23+00:00 da Flavio Meloni

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: