Nuovo progetto di Corporate Identity per il Gruppo April

Il progetto si erge su tre pilastri portanti:
1.    convergenza di Business;
2.    convergenza di Società;
3.    convergenza di Brand.

Per quanto riguarda il business, l’idea del Gruppo è quella di ottimizzare la propria attività nei rami vita, infortuni e malattia affiancando settori emergenti quali quello dell’auto, dell’assistenza, della mobilità e della tutela legale, consentendo in questo modo di allargare i propri orizzonti di business e offrire un servizio completo.

A livello societario l’obiettivo comune del Gruppo è quello di riorganizzare le singole società restituendo un ordine sia a livello di mission che di vision, di coerenza di obiettivi, di dimensioni, di redditività e di Aree di sviluppo, in modo che ognuna si posizioni sul mercato seguendo la comune strategia decisa dall’azionista.

Dal punto di vista del brand a livello worldwide ogni società dovrà comunicare con un unico logo: april.

Il nuovo logo mantiene i colori istituzionali del Gruppo, il verde e l’arancione, ma appare in una veste rinnovata, più leggera ed elegante e meno netta nei contorni, ma soprattutto ispirata ai 3 importanti valori di APRIL: semplicità, convivialità e immaginazione.

Semplicità intesa come semplificazione della burocrazia aziendale: riduzione di processi e procedure tornando ai valori d’origine.

Convivialità come recupero di un clima di convivenza costruttiva e di positività professionale con tutti gli stakeholder di riferimento.

Infine Immaginazione nel senso di creatività, di innovazione e di “volontà e capacità di osare – come ha affermato Andrea Cipriano, country officer Italia per APRIL Group -. Un progetto ambizioso che attribuisce nuovo valore al Gruppo e che celebra l’identità di un’azienda costantemente proiettata nel futuro e orientata alla costante innovazione. Questo è ciò che esprime la nuova Corporate Identity”.

Nuovo progetto di Corporate Identity per il Gruppo April ultima modifica: 2010-11-19T10:29:31+00:00 da Flavio Meloni

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: