Oam: nel 2018 disposti 609 richiami scritti, 26 sanzioni pecuniarie, 2 sospensioni e 214 cancellazioni sanzionatorie

2

Oam LogoOltre 6.000 procedimenti istruttori, sfociati in 609 richiami scritti, 26 sanzioni pecuniarie, 2 sospensioni e 214 cancellazioni sanzionatorie: è il bilancio dell’attività di vigilanza dell’Organismo agenti e mediatori (Oam) al 7 dicembre 2018, che ha anche portato alla cancellazione di 49 iscritti per inattività protrattasi oltre l’anno e perdita dei requisiti di onorabilità.

Gli uffici hanno praticamente concluso l’attività relativa ai quasi 5.000 controlli centralizzati su formazione e aggiornamento professionale, requisiti di onorabilità e titoli di studio, contributi di iscrizione, inattività. A fronte delle segnalazioni ricevute da soggetti terzi, sono stati presentati 5 esposti in procura e deliberate 2 sospensioni sanzionatorie per violazione della normativa anti-riciclaggio.

È quanto si legge nell’ultimo numero di Oamagazine.