OAM, i “non operativi” non saranno più visibili sul portale

Organismo per la gestione degli elenchi degli agenti in attività finanziaria e dei mediatori creditizi

Organismo per la gestione degli elenchi degli agenti in attività finanziaria e dei mediatori creditizi

Sul sito dell’OAM, Organismo per la tenuta degli elenchi degli Agenti in attività finanziaria e dei Mediatori creditizi, è comparso un avviso relativo soggetti iscritti come “non operativi” negli elenchi, nonché nella Sezione Speciale dell’Elenco degli Agenti in attività finanziaria.

L’OAM ricorda che tali soggetti non sono autorizzati a svolgere le rispettive attività per le quali è stata richiesta l’iscrizione stessa finché non abbiano espletato gli adempimenti mancanti (Mandato, Polizza, Tassa di Concessione Governativa).

Inoltre si fa riferimento anche alla comunicazione della Baca d’Italia per cui  dal 1° ottobre 2013 è prevista la cancellazione dai propri Elenchi (i vecchi) dei soggetti che hanno beneficiato del periodo transitorio, previsto dal D.Lgs. 141/2010 e successive modifiche e che risultano iscritti “non operativi” negli Elenchi OAM.
Banca d'ItaliaPertanto, l’esercizio dell’attività di agente o di mediatore sarà consentito esclusivamente ai soggetti che abbiano nel frattempo assunto, in base alla nuova normativa, lo stato di Iscritto “Operativo” negli Elenchi dell’Organismo.

Quindi a partire dal 1° ottobre 2013, i soggetti iscritti “non operativi” non saranno più visibili negli Elenchi OAM consultabili dal pubblico, fino a quando non abbiano espletato gli adempimenti mancanti e siano diventati iscritti “Operativi”, comunicando ad OAM la prova del pagamento della Tassa di Concessione Governativa, i dati relativi al Mandato e i dati della Polizza di Assicurazione a tutela del consumatore.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

OAM, i “non operativi” non saranno più visibili sul portale ultima modifica: 2013-09-27T16:55:21+00:00 da Flavio Meloni

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: