Oam: pubblicata la circolare n.7

L’articolo 1 della circolare spiega che nella Tabella A (allegata alla circolare stessa) sono indicati, suddivisi per categoria di iscritto, i contributi richiesti per l’iscrizione negli Elenchi degli Agenti in attività finanziaria e dei Mediatori creditizi per l’anno 2013. Per i soggetti indicati nell’art. 128-novies, comma 3°, del Tub, è previsto, oltre al contributo fisso, il versamento di un contributo variabile commisurato al 2 numero massimo di dipendenti e collaboratori di cui l’iscritto si avvale nel corso dell’anno per il contatto con il pubblico.

In base alla circolare sono tenuti al versamento dei contributi previsti al comma precedente tutti coloro che:

a) risultano iscritti nell’Elenco degli Agenti in attività finanziaria o nell’Elenco dei Mediatori creditizi alla data del 1° gennaio 2013;

b) presentano istanza di iscrizione nell’Elenco degli Agenti in attività finanziaria o nell’Elenco dei Mediatori creditizi nel corso dell’anno 2013;

c) hanno presentato nel corso dell’anno 2012 l’istanza di iscrizione nell’Elenco degli Agenti in attività finanziaria o nell’Elenco dei Mediatori creditizi nel caso in cui, alla data del 1° gennaio 2013, l’istanza non sia ancora stata accolta o rigettata dall’Oam.

I soggetti indicati alla lettera a) o alla lettera c) del comma precedente devono effettuare il versamento del contributo dovuto entro il 28 febbraio 2013, inviando entro tale data e con le modalità indicate nell’area privata del portale dell’Oam (www.organismo-am.it) la copia del documento attestante il versamento.

I soggetti indicati alla lettera b) del 2° comma devono effettuare il versamento del contributo al momento della presentazione dell’istanza di iscrizione nell’elenco: il richiedente deve produrre, secondo le modalità previste dal sistema telematico di iscrizione gestito mediante il sito dell’OAM, la copia del documento attestante il versamento del contributo, con l’indicazione della banca emittente e del Codice Riferimento Operazione (C.R.O.).

Tutti i versamenti dei contributi devono essere effettuati sul conto corrente intestato a OAM ASSOCIAZIONE – conto n. 000101923812 – IBAN: IT 57 K 02008 05311 000101923815, BIC Agenzia UNCRITM1702.

L’articolo 2 del provvedimento aggiunge che i soggetti indicati nell’art. 128-novies, comma 3°, del Tub devono indicare, in base alle modalità e termini pubblicati sul sito web dell’Organismo, il numero dei dipendenti e dei collaboratori ex art. 128-novies Tub per i quali effettuano il versamento del contributo variabile.

Infine l’articolo 3 precisa che in caso di rinuncia, cancellazione o rigetto dell’istanza di iscrizione i contributi versati non saranno rimborsabili dall’Oam. Inoltre, in caso di cessazione, per qualsiasi motivo, del rapporto di dipendenza o collaborazione tra un iscritto ed uno dei soggetti di cui si avvale per i contatti con il pubblico, l’iscritto deve darne comunicazione all’Oam entro 10 giorni dall’interruzione del rapporto mediante il sistema telematico di gestione degli elenchi presente nel sito dell’Oam. La cessazione del rapporto di cui al periodo precedente non determina il diritto ad alcun rimborso a favore dell’iscritto.

Qualora un dipendente o collaboratore di soggetti iscritti instauri, anche nello stesso anno solare, un nuovo rapporto di collaborazione con altro soggetto iscritto in uno degli elenchi, quest’ultimo deve darne immediata comunicazione all’Organismo mediante il sistema telematico di gestione degli elenchi e provvedere ad un nuovo versamento del contributo variabile previsto nella Tabella A.

Leggi la circolare n.7/2012

Oam: pubblicata la circolare n.7 ultima modifica: 2012-10-29T12:20:22+00:00 da Flavio Meloni

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: