Obiettivo trasparenza, l’Abi incontra le associazioni dei consumatori. Il commento di Adiconsum

L’Associazione bancaria e i rappresentanti dei consumatori si sono incontrati a Palazzo Altieri lo scorso 28 luglio per discutere delle prospettive future. Argomenti di discussione sono stati trasparenza, semplificazione, informazione. Obiettivo: la ricerca di soluzioni condivise.

Durante l’incontro è emersa la volontà di rafforzare un sistema di relazioni improntato alla concretezza e alla responsabilità nella soluzione dei problemi. L’Abi in particolare ha sottolineato la volontà di risolvere “in modo efficace e condiviso le eventuali problematiche che dovessero in futuro manifestarsi, cercando le soluzioni più adeguate per affrontare gli effetti della crisi economica a vantaggio delle famiglie e delle imprese bancarie”.

Soddisfazione è stata espressa anche da Adiconsum, che ha accolto con favore la proposta del presidente dell’Abi Mussari di avviare un confronto per semplificare e rendere più comprensibile l’informazione alle famiglie. Tuttavia precisa che è indispensabile prendere alcuni provvedimenti concreti in favore delle famiglie. L’associazione lamenta che il diritto alla trasparenza nei servizi bancari si è trasformato nell’invio di una mole di carta all’interno della quale è sempre più difficile distinguere tra le informazioni importanti da quelle marginali. “La vera trasparenza significa poter disporre di informazioni semplici comprensibili e soprattutto discernere quelle importanti da quelle marginali” precisa una nota dell’Adiconsum.

Inoltre l’associazione ha chiesto provvedimenti concreti quali la proroga del Piano Famiglie, cioè la possibilità per i nuclei in difficoltà di sospendere le rate del mutuo, estendendo tale possibilità anche alle rate del credito al consumo. Inoltre invita le banche a non modificare in modo unilaterale le condizioni pattuite, a sostenere la normativa per gestire le situazioni di sovra indebitamento delle famiglie; e ad applicare le nuove norme in corso di approvazione in Parlamento in merito al credito al consumo, ai mediatori e alla commissione di massimo scoperto.

Obiettivo trasparenza, l’Abi incontra le associazioni dei consumatori. Il commento di Adiconsum ultima modifica: 2010-08-05T07:10:00+00:00 da Flavio Meloni

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: