Oic rimodula l’organico e il 22 giugno organizza il webinar “Rivoluzione digitale: se non ora quando”

Oic, Osservatorio Imprese e Consumatori Logo“Rivoluzione digitale: se non ora quando”. Questo il titolo dell’instant webinar organizzato dall’Osservatorio Imprese e Consumatori (Oic), in collaborazione con Confassociazioni, che si terrà lunedì 22 giugno, dalle 10.30 alle 12.30, presso la sede del Cnel.

L’iniziativa, spiega una nota, nasce per comprendere il cambiamento delle relazioni di consumatori e imprese, tra bisogni, opportunità e risposte dell’ordinamento.

Il video convegno rappresenterà inoltre un momento di riflessione, basato sull’analisi degli effetti prodotti, sul processo di digitalizzazione, dalla crisi epidemiologica che ha colpito e scosso fortemente il Paese.

“Nulla sarà come prima ed è una buona notizia – ha sottolineato Raffaella Grisafi, recentemente nominata vice presidente dell’Oic – perché la crisi ci sta servendo una grande opportunità di accelerazione della digitalizzazione anche alla luce della crescente familiarità dei consumatori in una dimensione diversa da quella tradizionale. Ma il progresso va guidato perché sia volano di benefici per l’intero sistema: per Oic la vera sfida sta nel creare un dialogo tra tutte le parti interessate, prime fra tutte le Istituzioni chiamate a regolamentare, i consumatori e gli operatori economici che spesso plasmano lo sviluppo perché questa è un’occasione storicamente unica. Lo stesso modello di vigilanza di Banca d’Italia si è potenziato in questo campo e conferma che è tempo di un reale cambiamento, anche culturale, di cui vogliamo discutere nel corso di questo importante momento di confronto”.

L’incontro, che verrà trasmesso in diretta usando la piattaforma Zoom per videoconferenze, vedrà la partecipazione di relatori di assoluto rilievo nel mondo della vigilanza dei pagamenti digitali e della tutela del consumatore.

Gli interventi in programma saranno preceduti dai saluti del presidente dell’Osservatorio, Antonio Persici, al quale seguirà il primo relatore, Raffaella Grisafi.

Successivamente interverranno Massimo Doria, capo del Servizio Strumenti e servizi di pagamento al dettaglio di Banca d’Italia; Magda Bianco, capo Dipartimento Tutela della clientela ed educazione finanziaria di Banca d’Italia; Giovanni Calabrò, direttore generale DG Tutela del Consumatore Agcm; Saverio Tridico, Corporate & External Affairs Nexi, e Gianluca D’Ascenzo presidente operativo Oic.

Per assolvere meglio alle proprie funzioni l’Osservatorio imprese e consumatori ha recentemente rimodulato il proprio organico. 

Durante l’ultima assemblea dei soci Gianluca Di Ascenzo è stato nominato presidente operativo, lasciando la vice presidenza a Raffaella Grisafi.

Soddisfatto il presidente Antonio Persici, che riconosce in Gianluca Di Ascenzo e Raffaella Grisafi le capacità per dare lustro e spessore alle iniziative che Oic metterà in campo nei prossimi mesi.

Nulla cambia invece all’interno del direttivo, solido nella sua struttura, composto attualmente da cinque donne e due uomini.

“In un momento storico così cruciale – ha dichiarato la vice presidente Grisafi –  l’Oic, che ha un board prevalentemente al femminile, deve investire anche sui temi dell’inclusione e del superamento delle differenze di genere: il successo delle sfide che il presente ci sta lanciando dipende fortemente dal grado di partecipazione delle donne e da un inversione della logica delle cose: non sono le donne che hanno bisogno di aiuto, è la società che ha bisogno dell’aiuto delle donne”.

Di Ascenzo, dal canto suo, ha voluto ribadire che il suo impegno sarà orientato a rafforzare ed implementare le attività svolte e promosse dall’Osservatorio, consolidandone così l’immagine e l’autorevolezza nel mondo consumeristico ed in quello imprenditoriale.