Oltre 400 partecipanti al Welcome Aboard, la convention sul real estate di Frimm e Frimmoney

Tra approfondimenti sul mercato e momenti di spettacolo, il focus dell’evento è stato tutto sulla valorizzazione delle professioni di agente immobiliare e mediatore creditizio: il futuro sarà costituito da MLS, tecnologia e marketing web e agenzie “One Stop Shopping”.

Si è svolta a Milano nel tardo pomeriggio di ieri la convention sul real estate organizzata da Frimm e Frimmoney, appuntamento che costituiva la quarta e ultima tappa del ciclo intitolato Welcome Aboard (trad. “Benvenuti a bordo”).

 

Per circa 3 ore a partire dalle 17, la sala eventi del Quark Ata Hotel di via Lampedusa è stata animata da oltre 400 partecipanti, quasi tutti agenti immobiliari e mediatori creditizi, che si sono ritrovati per conoscere il punto di vista dei due franchising di Frimm Holding S.p.A., Frimm e Frimmoney, sull’attuale situazione dei mercati italiani dell’immobiliare e del credito al consumo.

E dopo i successi ottenuti a Roma, Palermo e Napoli con le precedenti tre tappe, svoltesi rispettivamente il 27 settembre, il 13 dicembre e il 7 febbraio scorsi, che hanno raccolto oltre 2.000 partecipanti in totale, le due aziende hanno confermato anche a Milano l’appeal di un appuntamento gratuito che mischia momenti di focus sulle problematiche del settore real estate a intermezzi di puro entertainment..

L’happening di ieri è stato incentrato quasi completamente sull’importanza di valorizzare la professione dell’agente immobiliare e quella del mediatore creditizio tramite un cambio di mentalità radicale che faccia entrare completamente gli operatori nel nuovo millennio.

In particolare, il presidente di Frimm Group S.p.A. Giovanni Elefante ha spiegato come il Multiple Listing Service (MLS), piattaforma di collaborazione nella compravendita tra agenti immobiliari, il web marketing e la creazione di un punto vendita “One Stop Shopping”, ovvero un’agenzia multi-servizio, saranno le idee su cui puntare per emergere dalla crisi economica con maggior slancio. “L’operatore di oggi deve saper leggere il mercato e investire accuratamente sul proprio futuro senza aver timore delle novità, puntando a potenziare il proprio mestiere per farlo considerare dai consumatori alla stesso modo di quello di un notaio o di un commercialista”, ha detto Elefante sul palco.

Il presidente di Frimmoney Italia S.r.l. Carmine Santoriello ha poi illustrato perché il mercato del credito al consumo non vuole più dei semplici mediatori ma dei Broker che, supportati da una formazione ad hoc e da strumenti tecnologici come BLAR (Best Loan Automatic Result), l’esclusivo preventivatore e comparatore in real-time delle rate del mutuo in dotazione ai propri affiliati, operano con più banche a seconda delle precise esigenze della clientela.

A completare il quadro del mondo Frimm Holding ci ha pensato il presidente del Gruppo Roberto Barbato che ha inaugurato la convention con un breve e generale intervento sui temi di cui sopra messi in relazione con la storia della sua azienda.

Ha partecipato all’evento anche il CEO di REplat S.p.A. Vincenzo Vivo – Frimm è uno dei principali clienti della sua azienda che propone al mondo immobiliare proprio la piattaforma MLS REplat – che ha approfondito le tematiche relative alla collaborazione nella compravendita tra agenti immobiliari e al futuro stesso della professione.

Oltre 400 partecipanti al Welcome Aboard, la convention sul real estate di Frimm e Frimmoney ultima modifica: 2009-09-24T16:32:53+00:00 da Flavio Meloni

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: