Operazioni di finanziamento contro cessione del quinto: in consultazione le istruzioni per segnalazioni in Cr e di vigilanza. La posizione della Capitalfin

Capitalfin LogoCosì come riportato dal documento ufficiale della Banca d’Italia, la rappresentazione delle cessioni del quinto dello stipendio in centrale dei rischi (Cr) è stata oggetto, negli ultimi tempi, di un numero crescente di esposti da parte della clientela e di quesiti dell’industria e delle associazioni di categoria, dai quali emerge l’adozione di prassi segnaletiche non omogenee tra gli operatori del comparto e non pienamente aderenti ai principi che regolano le segnalazioni Cr. Medesime disomogeneità nel comportamento segnaletico si osservano anche nelle segnalazioni di vigilanza.

Comprensibilmente sono oggetto di costante attenzione da parte della Banca d’Italia in ragione delle specifiche caratteristiche del prodotto finanziario, che coinvolge una pluralità di soggetti (ente finanziatore, datore di lavoro, dipendente/pensionato finanziato, enti che rilasciano garanzie con clausola del “riscosso per non riscosso” e, nei casi in cui ci si avvalga di reti distributive articolate, anche altri soggetti), e delle sue implicazioni per la clientela retail alla quale esso è rivolto.

Difformità e inefficienze del processo organizzativo di tali operazioni possono talvolta manifestarsi.

La Capitalfin s.p.a., a tal proposito, intenta al raggiungimento meticoloso dell’obiettivo, adotta da alcuni anni procedure rigorose per il controllo formale e di qualità delle operazioni.

Il duplice controllo bidirezionale sulla qualità e conformità delle operazioni, sugli uffici preposti nonché sugli agenti autorizzati alla formalizzazione dei contratti su richiesta dei clienti, permette alla società finanziaria il pieno controllo delle operazioni riducendo al minimo i margini di errore.

Non ultima come novità, da alcuni mesi la Capitalfin ha introdotto un controllo sulla qualità degli agenti, somministrando brevi questionari direttamente ai clienti.

Anche questa procedura permette di perfezionare in maggior misura l’esito positivo delle operazioni.

La direzione societaria di concerto con la direzione commerciale ha definito tale strategia la quale porterà alla pubblicazione di un bollettino contenente, non solo i report sulle operazioni effettuate ma una relazione utile al proseguimento e miglioramento delle operazioni di cessione del quinto.

Operazioni di finanziamento contro cessione del quinto: in consultazione le istruzioni per segnalazioni in Cr e di vigilanza. La posizione della Capitalfin ultima modifica: 2014-11-07T15:47:22+00:00 da Pubbliredazionale

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: