Osservatorio Prestitionline, sono quelli per ristrutturazione i finanziamenti più richiesti

4

Prestitionline LogoSi mantiene ai minimi la percentuale dei tassi delle migliori offerte online nella fine del 2018: 6,01% contro 6,09% di un anno fa. Buono anche l’andamento dei tassi di mercato del credito finalizzato, che segnano il 9,16% contro il 9,36% dell’anno precedente. Guadagnano invece leggermente quota i tassi di mercato dei crediti personali, al 10,01% contro il 9,92% di prima. Sono alcune delle principali evidenze che emergono dall’ultima edizione dell’Osservatorio Prestitionline.

Gli importi richiesti e domandati

La richiesta di un prestito è in media di 12.099 euro, quasi 800 euro in più rispetto al trimestre precedente: il valore più alto della serie storica dal 2012 (quando aveva segnato 12.275 euro). Ancora più alto l’importo medio erogato, 12.279 euro verso 11.437 euro del semestre precedente, il più alto dal primo semestre 2011 (quando aveva segnato 12.754 euro).

Riguardo alle classi di importo, prevale quella tra i 5.000 e i 10.000 euro (27,6%), mentre guadagna oltre un punto percentuale l’intervallo tra i 15.000 e i 25.000 euro (ora al 16,0%) e 2,5 punti la classe maggiore, superiore a 25.000 euro (9,8% nell’ultimo semestre dell’anno).

Anche per le erogazioni la classe di importo più erogata è tra i 5 e i 10 mila euro (29,5%) e ancora una volta a crescere sono le classi più alte: segna il 18,0% quella tra i 15.000 e i 25.000 euro (era 16,9% il semestre precedente), il 9,1% la classe oltre i 25.000 (era 6,7%).

La durata dei prestiti

Da lato delle richieste vincono i 60 mesi (19,3% del campione rilevato), ma a segnare l’incremento più alto è la durata 84 mesi, che passa dal 13,9% al 17,3%.

Stessa situazione per la durata dominante dal lato delle erogazioni: prevalgono ancora i 60 mesi con il 18,9%. A segnare l’incremento più rilevante è tuttavia la massima durata, 120 mesi, con il 10,9% dei prestiti erogati, contro il 7,2% del periodo precedente.

Le finalità più gettonate

Ristrutturazione, auto usata, arredamento (con rispettivamente il 34,6%, 19% e 15%) sono le principali finalità di erogazione di un finanziamento.

Il profilo degli utenti

Le domande arrivano principalmente dal nord Italia (43,4%), soggetti che hanno tra i 36 e i 45 anni (33,5% del campione) e con un lavoro a tempo indeterminato (74,9%). Dal punto di vista sociodemografico le maggiori quote relative alle erogazioni vengono fatte segnare dal Nord Italia (41,7%), dagli individui tra i 36 e i 45 anni (38,3%) e dai lavoratori a tempo indeterminato. (85,2%).