Osservatorio Prestitonline.it: nei primi 4 mesi dell’anno il 37,3% dei finanziamenti è finalizzato alla ristrutturazione e all’arredamento

19

Prestitionline LogoNei primi quattro mesi dell’anno il 37,3% del totale finanziamenti richiesti è stato orientato all’abitazione, tra ristrutturazione (20,7%) e arredamento (16%). È quanto emerge dall’ultima edizione dell’Osservatorio Prestitionline.it.

I bonus restano i propellenti del settore
Secondo l’analisi di Prestitonline.it a dare ancora propellente a questo capitolo di spesa è la proroga (a tutto il 2019) dei bonus di vario genere decisa dal Governo, sia per gli interventi di riqualificazione energetica sia per l’acquisto di mobili o di grandi elettrodomestici. Nel dettaglio, entro il 31 dicembre i cittadini potranno beneficiare delle detrazioni fiscali maggiorate (fino al 65%) per chi effettua ‘manutenzione’ dell’immobile all’insegna del risparmio energetico. Le agevolazioni fiscali per l’acquisto di mobili e/o di grandi elettrodomestici (di classe almeno di A+) arrivano al 50%, fino a un massimo di 5mila euro (spalmabile in dieci anni).

L’automobile si conferma il secondo amore
L’automobile, nonostante i problemi incontrati nell’applicazione delle nuove norme sull’inquinamento e la demonizzazione del diesel, ha trovato lo spazio per confermarsi il secondo amore del consumatore italiano. Quest’anno le richieste di prestiti destinati al settore auto sono ammontate al 28% del totale: in particolare il 20,3% alle vetture usate e il 7,7% a quelle nuove o a km zero. Nel 2017 ammontavano complessivamente al 26,6% (19% quelle usate e 7,6% quelle nuove).

Nelle erogazioni l’auto “corre” di più
Guardando alle erogazioni dei prestiti il tema casa resta prioritario, ma il settore auto fa registrare una maggiore dinamicità: quest’anno per il canale abitazione sono stati erogati complessivamente il 46,3% dei prestiti (contro il 49,6% dell’intero 2018), con quelli verso le ristrutturazioni che hanno coperto il 30,4% (34,6% lo scorso anno) e il restante 15,9% destinato al mobilio (15%). I prestiti concessi per il comparto automobile nel periodo gennaio-aprile sono ammontati al 31,6% del totale (28,6%), con quelli per le auto usate pari al 21,9% (19,1%) e quelli per le auto nuove pari al 9,7% (9,5%).

Meno prestiti lunghi, importo stabile
L’analisi delle erogazioni di prestiti per durata mostra un forte calo di quelli a lungo (all’11,4% le durate 8-10 anni dal 16,5% del 2018). L’Importo medio erogato si attesta a 11.600 euro, in linea con i valori registrati negli ultimi anni.

Vivaci le erogazioni di prestiti verso i consumatori ‘maturi’
L’Osservatorio di PrestitiOnline.it evidenzia come il mercato sia stato caratterizzato dalla vivace richiesta proveniente dai consumatori considerati maturi, come quelli compresi nelle fasce di età tra 46 e 55 anni (al 30,7% del totale dal 27,8% del secondo semestre 2018) e oltre i 55 anni (al 16% dal 15,3%). Nel frattempo, in questo scorcio del 2019 i tassi di interesse hanno continuato a girare sui minimi storici. A questo proposito si può consultare il sito PrestitiOnline.it per avere una panoramica aggiornata delle migliori offerte praticate dagli istituti di credito e fare la scelta migliore in base alle proprie esigenze.