Palermo, sale la domanda di immobili. La ripresa alla fine del 2009

I dati su domanda e offerta sono piuttosto interessanti se confrontati con quelli italiani perché mostrano come il mercato palermitano abbia maggiori chance di incassare i colpi della particolare congiuntura economica mondiale grazie alla forte componente turistica che lo contraddistingue – ha commentato Roberto Avarello, responsabile dello sviluppo del MLS REplat in Sicilia -. Basta guardare i valori registrati in provincia per accorgersene. L’Indice REplat dell’offerta, in questo senso, è lampante: gli agenti immobiliari hanno fatto ricorso agli immobili vicino al mare, le cosiddette seconde case, per non perdere terreno nel corso dell’anno. Una decisione saggia, soprattutto alla luce dei prezzi e dal loro andamento rilevati dal nostro Centro Studi”.

I valori quartiere per quartiere

Tengono i prezzi in centro tanto per i bilocali quanto per i trilocali, con l’eccezione di Politeama-Libertà e Tribunale-Dante, dove i due vani sono scesi rispettivamente del 5,23% e del 9,04%. Le zone in cui si sono maggiormente abbassati i costi di queste tipologie di immobili sono proprio quelle suburbane di Torrelunga, Brancaccio e Cardillo-Partanna-Sferracavallo. Il -8,30% sui trilo di Mondello e Addaura e il -9,45% su quelli di Cardillo, Tommaso Natale e Marinella sottolineano come sia diventato appetibile il mercato della provincia.

Complessivamente nelle altre macro aree i bilocali subiscono maggiori ribassi rispetto ai trilocali, come si vede in zona Civico-Università-Pisani (-6,57% per i bilo, -6,23% per i trilo) e Calatafimi-Villa Tasca-Paruta (-8,47 per i bilo, -4,77% per i trilo).

Nelle zone semicentrali, poi, si registrano prezzi in aumento per entrambe le tipologie solo nell’area Tukory-Stazione-Policlinico-Corso dei Mille (+2,53% per i bilocali, +3,08% per i trilocali).

In periferia, invece, tengono solo i trilocali in zona Stadio-Fiera: l’unico ribasso dei prezzi si registra nell’area Stadio-Fiera-Monte Pellegrino (-10,67%) dove in compenso sono saliti i prezzi dei bilocali (+9,22%). Nella zona Michelangelo-Borgo Nuovo-Cruillas si registra l’unico rialzo dei prezzi per i trilocali (+6,60%).

L’offerta

Un elemento per cui Palermo risulta in controtendenza col mercato nazionale è l’offerta per tipologia e zona che si concentra principalmente su trilocali (36%) e 4 locali (27%) in centro (37%) e semicentro (34%): il resto del mercato offre soprattutto trilocali e bilocali, che in città come Roma, Milano e Napoli costituiscono insieme circa il 70% delle proposte, in zone periferiche e semicentrali. Nel capoluogo siciliano l’offerta dei due vani si ferma al 21%.

La domanda

Per quanto riguarda le richieste, invece, si conferma il trend nazionale: maggiori per trilocali (47%) e bilocali (25%); per le zone, ancora una volta, le più desiderate sono quelle centrali (42%) e semicentrali (31%) segno che gli immobili di pregio continuano a essere un punto fermo del mercato.

Palermo, sale la domanda di immobili. La ripresa alla fine del 2009 ultima modifica: 2010-05-27T07:54:35+00:00 da Flavio Meloni

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: