Pierpaolo Lirangi, amministratore unico Progetto Finanze: “Il 2020 sarà un anno di crescita. Cerchiamo neofiti da inserire nella rete”

635

Lirangi, Progetto FinanzaNata nel 2017 dalla trasformazione di una ditta individuale, Progetto Finanze ha raccolto al suo interno esperienze di molti professionisti, provenienti principalmente da banche e finanziarie. Oggi è un’agenzia monomandataria della Banca di Sassari, del Gruppo Bper, che eroga, mutui, prestiti, cessioni del quinto e anticipi Tfs a famiglie, lavoratori dipendenti, liberi professionisti e pensionati. Pierpaolo Lirangi, amministratore unico dell’azienda, ci aiuta a guardare più da vicino questa interessante realtà.

Qual è il bilancio del 2019?
Chiuderemo con un intermediato tra i 40 e i 45 milioni, con una crescita del 25-30% rispetto al 2018.

Che obiettivi avete per l’anno prossimo?
Puntiamo a chiudere con un erogato intorno ai 50 milioni.

Come siete strutturati?
Le nostre sedi principali sono a Cosenza e Reggio Calabria. Al loro interno operano i nostri back-office, gestiti da undici risorse interne appositamente formate. La nostra rete conta al momento 21 collaboratori, operativi in sei regioni: Calabria, Puglia, Basilicata, Lombardia, Veneto ed Emilia. I nostri piani di sviluppo prevedono di arrivare l’anno prossimo a 35 unità. Quello che ci interessa è una crescita progressiva ed equilibrata: non puntiamo sulla quantità ma soprattutto sulla qualità dei collaboratori, con i quali vogliamo mantenere sempre un rapporto personale e diretto.

Il vostro recruiting riguarderà figure esperte o neofiti?
Fino ad agosto abbiamo reclutato principalmente professionisti con un’esperienza consolidata. Da settembre, invece, abbiamo iniziato a cercare giovani da avviare alla professione.

Qual è l’età media dei vostri collaboratori?
Con gli ultimi ingressi l’età media è scesa sotto i quaranta anni.

Come provvedete alla formazione?
Proprio quest’anno abbiamo raggiunto un traguardo importante, istituendo una business school dedicata alla formazione, che per noi è sempre stata e sempre sarà la principale risorsa di ogni collaboratore. Siamo fermamente convinti che per fare la differenza non serva un numero elevato di agenti, quanto un gruppo di persone ben motivate e preparate, coese e capaci di lavorare come una macchina efficiente e altamente performante. Per raggiungere questo obiettivo ci siamo dotati anche di group manager, che hanno lo specifico incarico di fungere da raccordo tra gli agenti e la società.

Quali sono i vostri punti di forza?
Un costante investimento sulla formazione dei collaboratori; la solidità del nostro partner bancario, il Gruppo Bper; la grande esperienza professionale che abbiamo alle spalle.

Avete progetti in cantiere?
Nel 2020 inaugureremo degli uffici territoriali nelle regioni che al momento presidiamo. In questo modo Progetto Finanze consoliderà il rapporto con il territorio e offrirà ai propri agenti un punto di riferimento importante per il loro lavoro.