Pitagora rinnova il sistema informativo grazie ad Ats

La collaborazione tra le due aziende ha consentito il raggiungimento di questo obiettivo grazie alla messa in atto di un progetto prima di analisi e poi di revisione dell’architettura tecnologica di Pitagora.

“Rinnovare l’esistente, soprattutto in questo caso, ha rappresentato l’elemento centrale del percorso che abbiamo intrapreso – ha sottolineato Guido Agiato, direttore organizzazione, Ict e risorse umane di Pitagora -. In Ats abbiamo trovato il giusto interlocutore e il corretto approccio al problema. Una valutazione del precedente sistema informativo e delle varie alternative condotta dalle due aziende ha portato ad identificare la soluzione che prevedeva il riutilizzo del sistema Legacy Pitagora, riorganizzandolo in logica di servizio (Soa) e inglobandolo in una nuova architettura orientata ai processi (Bpm), come la soluzione più idonea. I benefici hanno interessato sia le attività di back office, sia quelle di Front office, aumentando l’automazione dei processi e potenziandone anche il controllo, cosa che ha consentito di aprire la struttura organizzativa all’introduzione delle innovazioni di processo, di accompagnare al meglio le partnership strategiche che Pitagora porta avanti con vari istituti di credito e l’evoluzione delle strategie commerciali e di prodotto”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Pitagora rinnova il sistema informativo grazie ad Ats ultima modifica: 2013-07-19T12:47:41+00:00 da Flavio Meloni

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: