Più Mutui Casa, Chidini: nel 2020 bissato il successo dei 550 milioni dello scorso anno

Il 2020 è stato un anno complicato sotto molti punti di vista ma siamo riusciti ad affrontarlo con determinazione, ottenendo dei risultati importanti, specie se rapportati al contesto in cui ci siamo trovati”, afferma Carlo Chidini, presidente della società di mediazione creditizia Più Mutui Casa.

Bilancio 2020

Nel corso di quest’anno abbiamo registrato un calo dell’erogato del 24% durante i mesi del lockdown più severo, riuscendo però a recuperare nel periodo successivo. Complessivamente possiamo dire che i risultati non sono negativi, considerato che riusciremo a chiudere con qualche milione in più rispetto al risultato dello scorso anno, archiviato con la cifra record di 551 milioni. La rete invece è cresciuta di 25 unità, vale a dire un 10% circa del totale.

Criticità riscontrate

Le maggiori criticità che abbiamo riscontrato sono state relative al rapporto con i clienti, perché gestire un contatto via web è certamente più complesso rispetto a un incontro di persona, e alla restrizione subita dai criteri di erogazione dei finanziamenti da parte delle banche.

Strategie messe in campo per contrastare l’emergenza

Malgrado le difficoltà siamo comunque riusciti a non fermarci, concentrandoci molto sulla formazione dei collaboratori, soprattutto dal punto di vista tecnico e normativo. Abbiamo inoltre avviato un processo di digitalizzazione di tutta la rete, con investimenti che andranno avanti anche nei prossimi anni.

Previsioni per il prossimo anno

Per il 2021 il nostro partner Tempo Casa prevede un incremento del numero di uffici presenti sul territorio. Parallelamente noi amplieremo ulteriormente il numero dei collaboratori. Fare previsioni allo stato attuale rischia di essere qualcosa di simile all’oroscopo ma certamente quello che ci aspettiamo è una crescita, con un primo semestre più timido e un secondo più sostenuto.