Pmi Abruzzo: la Regione deve destinare 24 milioni dei Fondi Fas ai confidi

Nelle scorse settimane Casartigiani, Claai, Cna, Confartigianato e Confesercenti hanno chiesto un incontro urgente al presidente della Regione Abruzzo Gianni Chiodi per chiedere di destinare 24 milioni di euro, recuperati dai Fondi Fas, per sostenere l’attività dei confidi. Secondo i rappresentanti delle principali associazioni della piccola e media impresa abruzzesi, attraverso lo stanziamento di questa consistente somma sarebbe possibile “garantire l’erogazione di credito, a favore  delle piccole e medie imprese, per centinaia di milioni: un risultato importante in tempi di assenza di liquidità e di stretta creditizia”.

Stando ai dati contenuti nell’ultima analisi della Banca d’Italia sull’economia abruzzese, “i prestiti alle imprese si sono ridotti nel primo semestre dell’anno in tutti i settori di attività e, in misura più accentuata, per le piccole imprese”. Nel dettaglio i finanziamenti bancari alle piccole imprese hanno registrato una contrazione del 4,6%, pari a 108 milioni di euro. Il trend negativo è confermato anche dall’indagine di Fondazione Impresa: dall’analisi pubblicata nei giorni scorsi risulta che l’Abruzzo vanta una ben poco invidiabile terzo posto nella classifica delle peggiori performance nell’erogazione del credito: meno 6,69% rispetto all’anno precedente, contro una media nazionale del meno 4,91%. Hanno fatto peggio solo Molise e Marche.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Pmi Abruzzo: la Regione deve destinare 24 milioni dei Fondi Fas ai confidi ultima modifica: 2012-12-06T18:44:57+00:00 da Flavio Meloni

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: