Pmi, prestiti per 90 milioni di euro a condizioni favorevoli. Accordo Confapi, Confidi, Ubi Banca

Agevolare l’accesso al credito alle micro, piccole e medie imprese della Lombardia, a tassi e condizioni particolarmente competitive. È questo l’obiettivo di Portfolio pmi – Jeremie Fesr, la nuova iniziativa di Ubi Banca frutto di un innovativo accordo a livello regionale tra Ubi Banca, Confapi Lombarda Fidi (emanazione di Api) e Confidi Province Lombarde (Cpl, emanazione di Confindustria).


L’accordo

L’operazione di finanza strutturata sviluppata da Ubi prevede la concessione di un plafond di finanziamenti chirografari – omogenei per durata e dimensione media – di circa 90 milioni di euro, di cui 50 milioni per Confapi Lombarda Fidi e 40 milioni per Confidi Province Lombarde, a fronte del quale vengono attivate forme di garanzia diverse da quelle tradizionali. I due Confidi sono risultati assegnatari di due dei tre lotti finanziari – ciascuno di 3.000.000 di euro – assegnati dalla Regione Lombardia, per il tramite di Finlombarda, a valere sul “Fondo di Investimento Jeremie FESR”, istituito nell’ambito del Programma Operativo Regionale (POR) Competitività 2007-2013.(cfr. . Bollettino Ufficiale della Regione Lombardia n. 50 del 14/12/2009). Queste risorse, integrate da fondi resi disponibili dai due enti, saranno destinate all’emissione di garanzie (nella forma di “cash collateral”) su portafogli di finanziamenti erogati da parte di Banca Popolare di Bergamo, Banco di Brescia e Banca Popolare Commercio Industria alle imprese, per sostenere investimenti ad elevato contenuto innovativo, a copertura dei rischi di prima perdita, fino all’80% del singolo finanziamento e comunque entro il limite del “cash-collateral” costituito dai lotti finanziari di cui sopra e dalle risorse rese disponibili dai Confidi.

Le caratteristiche

Sono finanziabili, per almeno il 60% delle spesa prevista, investimenti (ad elevato contenuto innovativo) nelle aree della ricerca industriale, sviluppo sperimentale, innovazione tecnologica e sviluppo organizzativo-aziendale. L’erogazione dei finanziamenti, di importo compreso tra 30.000 e 500.000 euro, avverrà ad un tasso pari all’Euribor 3 mesi maggiorato di uno spread, in funzione del merito creditizio dell’impresa richiedente, a partire da 0,75% e fino a 1,80%. La durata dei finanziamenti sarà pari a 60 mesi oltre un periodo di preammortamento con scadenza per tutti i finanziamenti il 30 giugno 2011, cioè fino a 17 mesi. Il periodo di collocamento dei finanziamenti ha avuto inizio il 22 gennaio 2010 e terminerà il 31 dicembre 2010.

Chi può richiederlo

Possono beneficiare dell’iniziativa le micro, piccole e medie imprese dei settori manifatturiero e dei servizi alle imprese, in qualsiasi forma costituite, aventi sede operativa in Lombardia, anche in primissima fase di avvio, associate a uno dei due Confidi (o che presentino contestuale domanda di adesione) . I programmi d’investimento devono essere avviati successivamente alla data di presentazione della domanda ed ultimati entro 24 mesi dalla data di sottoscrizione del contratto di finanziamento.

Pmi, prestiti per 90 milioni di euro a condizioni favorevoli. Accordo Confapi, Confidi, Ubi Banca ultima modifica: 2010-05-21T08:21:06+00:00 da Flavio Meloni

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: