Popolare di Bergamo: utile in crescita nel 3Q dell’anno

Sono arrivati i dati di bilancio al 30 settembre di Banca Popolare di Bergamo, approvati dal consiglio di amministrazione. Il dato più rilevante arriva dall’utile netto in forte crescita: +57,5% rispetto allo stesso periodo del 2010 per 124 milioni di euro totali (+45,3 milioni). La soddisfazione del gruppo traspare dal comunicato, i cui si legge che “pur operando nella difficile situazione economica, la Banca Popolare di Bergamo ha proseguito, riportando buoni risultati anche nel terzo trimestre del 2011, la propria azione di sostegno dei territori nei quali è radicata”.

Infatti, dal punto di vista patrimoniale, il buon andamento nei dodici mesi degli impieghi alla clientela ordinaria pari a 21 miliardi di euro circa, conferma il costante supporto alle realtà economiche locali e al territorio di riferimento: i mutui, ad esempio, si sono attestati a 12,5 miliardi di euro rispetto a 11,5 miliardi di fine settembre 2010 (+8,8%).

In lieve flessione, al contrario, la raccolta totale da clientela privata che, dal settembre 2010, rileva una contrazione pari al 2,8% da attribuire sostanzialmente al contestuale decremento della raccolta diretta privata (obbligazioni e pronti contro termine) a 19,3 miliardi (-1,3%) e di quella indiretta a 24,2 miliardi di euro (-3,9%).

Con particolare riferimento al risultato economico si evidenzia come la performance positiva rispetto al 30 settembre 2010 sia da attribuire all’andamento delle voci principali di ricavo e alla simultanea tenuta delle voci di costo.

Leggi il rapporto completo

Popolare di Bergamo: utile in crescita nel 3Q dell’anno ultima modifica: 2011-11-11T15:05:47+00:00 da Flavio Meloni

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: