Pragmae, mutui mediati in contrazione nel 2010: -32% rispetto al 2009

Un altro fattore negativo che ha portato alla contrazione dei mutui erogati è stata la diminuzione delle commissioni provvigionali da parte dei partners bancari, con relativo effetto sui ricavi. Nel complesso i ricavi sono allineati all’esercizio precedente ed è proseguita l’attività di razionalizzazione ed efficientamento della struttura dei costi. I risparmi realizzati hanno permesso di raggiungere un risultato in miglioramento rispetto all’esercizio precedente, ma tuttavia in perdita per 1,4 milioni di euro (-2,6 milioni di euro la perdita nel 2009).

Tale passivo determina le condizioni previste dall’art. 2447 del Codice Civile e necessita pertanto di essere ripianata da parte del socio che vi farà fronte con le risorse a propria disposizione.

Altri dati di bilancio della controllante Sopaf riguardano i versamenti effettuati a Pragmae in conto ripianamento perdite: 749 mila euro, di cui 690 già svalutati al 31 dicembre 2009 e 59 migliaia di euro svalutati nel corrente esercizio.

Infine, nel progetto di bilancio di Sopaf al 31 dicembre 2010, si legge – tra gli obiettivi del 2011 – la volontà di “completare definitivamente il riposizionamento sul mercato di Pragmae e l’accrescimento dei volumi di mutui anche tramite operazioni sinergiche infragruppo”.

Leggi il comunicato completo

Pragmae, mutui mediati in contrazione nel 2010: -32% rispetto al 2009 ultima modifica: 2011-05-30T13:19:03+00:00 da Flavio Meloni

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: