Premia Finance si quota in Borsa

Premia Finance SpA ha presentato oggi la domanda di ammissione funzionale alle negoziazioni delle azioni ordinarie e dei Warrant 2021-2023 della società sul segmento professionale del mercato Aim Italia, organizzato e gestito da Borsa Italiana. Lo ha reso noto la società specializzata nell’attività di mediazione creditizia, precisando che l’ammissione è prevista per giovedì 22 aprile, con primo giorno di quotazione atteso per lunedì 26 aprile.

L’operazione di ipo di Premia Finance SpA prevede un flottante pari a circa il 10,04% e l’offerta avverrà integralmente in aumento di capitale con collocamento privato di azioni e l’assegnazione gratuita di warrant. Il prezzo delle azioni offerte in sottoscrizione nell’ambito del collocamento privato è stato definito in 3 euro.

Gli advisor coinvolti

Nel processo di quotazione Premia Finance SpA è affiancata da Thymos Business & Consulting come advisor finanziario e da Banca Finnat che agisce in qualità di nomad e global coordinator.

La società è inoltre assistita da Grimaldi Studio Legale in qualità di advisor legale, da Clarkson Hyde come consulente fiscale, giuslavoristico e contributivo previdenziale. La società di revisione incaricata è Bdo.

La quotazione in Borsa rappresenta per la Società una tappa importante, in vista degli ulteriori obiettivi di crescita per i prossimi anni – dichiara l’amministratore delegato Gaetano Nardo -. La quotazione su Aim Pro è stata per tutti noi un processo formativo e gratificante, che ci permetterà di rafforzare ulteriormente il nostro brand e la presenza sull’intero territorio nazionale”.