Prestiti alle pmi, Credimi e Openjobmetis insieme per investimenti nel capitale umano

È in arrivo un prestito per aiutare le piccole e medie imprese ad assumere e crescere. Si chiama Credimi capitale umano e nasce dalla collaborazione tra Credimi, il leader europeo del finanziamento digitale alle imprese, e Openjobmetis, agenzia per il lavoro quotata al mercato azionario della Borsa Italiana.

L’iniziativa prende le mosse dalla presa d’atto della necessità per le pmi italiane di assumere i migliori talenti per poter crescere ed essere competitive. Bisogno che finisce spesso per scontrarsi con la difficoltà a reperire le risorse per finanziare l’operazione. Di qui la sinergia, volta a implementare soluzioni a supporto del tessuto imprenditoriale italiano.

Funzionerà così: i clienti di Openjobmetis potranno accedere a un canale dedicato e chiedere a Credimi un prestito della durata di 5 anni, con tempi di erogazione rapidi (soli tre giorni), senza garanzie e senza vincoli all’utilizzo, con un’esperienza completamente digitale e tagliata sulle esigenze delle piccole e medie imprese italiane.

Credimi valuterà ed eventualmente erogherà finanziamenti alle aziende che si dimostreranno interessate ad accelerare la crescita della propria impresa attraverso un investimento nella risorsa più importante, il capitale umano.

Crediamo che per crescere ed affermarsi sul mercato, ogni impresa abbia bisogno del giusto team – afferma Ignazio Rocco, CEO e fondatore di Credimi -. Ma attrarre talenti non è sempre facile: servono, tra le altre cose, le risorse adatte. Ecco perché insieme ad Openjobmetis abbiamo voluto creare la convenzione Credimi capitale umano: per dare alle pmi italiane la possibilità di investire e attrarre migliori talenti, e insieme a questi sviluppare il proprio business e le proprie potenzialità. Il capitale umano per noi è la chiave di volta del successo di ogni azienda. Anche Credimi nasce da questa certezza: per noi la ricerca delle competenze migliori è stato il primo e più importante passo nella costituzione della società. Oggi siamo una squadra che conta più di 40 risorse specializzate nelle tecnologie digitali e finanziarie, in gran parte tra i 28 e i 35 anni, tutti azionisti dell’azienda. Crediamo che ogni società debba poter avere questa opportunità.”

Siamo orgogliosi di aver stipulato la convenzione Credimi capitale umano, un progetto all’avanguardia che potrà dare un supporto concreto alle pmi italiane, vero motore di questo Paese – commenta Rosario Rasizza, ceo di Openjobmetis. Una collaborazione che ritengo strategica e che vede due realtà leader di settore, che operano come abilitatori della crescita, lavorare fianco a fianco. Finanza e risorse umane sono infatti asset fondamentali per supportare la crescita delle aziende per facilitarne la competitività, in particolar modo in questa fase storica di contrazione del credito bancario”.