Prestiti, Banca d’Italia: a marzo contrazione dell’1,6% su base annua

Secondo l’analisi, nel periodo di riferimento i finanziamenti al settore privato hanno registrato una contrazione su base annua dell’1,6% (1,4% a febbraio). I prestiti alle famiglie sono scesi dello 0,8% sui dodici mesi (0,7% a febbraio); quelli alle società non finanziarie hanno sperimentato una contrazione del 2,8% (2,7% a febbraio).

In questo contesto il tasso di crescita sui dodici mesi delle sofferenze sui prestiti bancari è andato invece aumentando, arrivando al 21,7% (18,6% nel mese precedente).

Infine il tasso di crescita su base annua dei depositi del settore privato è rimasto sostenuto, attestandosi al 7% (7,8% a febbraio). Il tasso di crescita sui dodici mesi della raccolta obbligazionaria è calato al 3,3% (0,8% trenta giorni prima).

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Prestiti, Banca d’Italia: a marzo contrazione dell’1,6% su base annua ultima modifica: 2013-05-09T11:18:28+00:00 da Flavio Meloni

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: