Prestiti Canada: credito al consumo in contrazione del 2% nel I trimestre

Thomas Higgins, vice presidente di TransUnion, ha definito la flessione “significativa”, aggiungendo però che i dati raccolti sono ancora troppo scarsi per poter parlare di un trend preciso. “Non si deve dimenticare che al calo registrato nel 2011 fece seguito un rapido aumento del 2012”, ha sottolineato l’esperto.

Quello che è certo, per Higgins, è che una riduzione del debito non può che rappresentare un vantaggio per le famiglie canadesi. L’attuale basso livello di inadempienza da parti dei soggetti indebitati deve infatti essere ricollegato per il vice presidente ai tassi insolitamente contenuti stabiliti dalla Bank of Canada. Se questi tassi salissero di un punto percentuale, ha spiegato Higgins, ogni famiglia vedrebbe cresce di 350 dollari l’ammontare degli interessi pagati ogni anno sui propri finanziamenti, al momento pari a circa 1.400 dollari. E la cifra raggiungerebbe i 650 se l’aumento fosse di due punti.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Prestiti Canada: credito al consumo in contrazione del 2% nel I trimestre ultima modifica: 2013-06-13T15:39:02+00:00 da Flavio Meloni

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: