Prestiti, Crif: a febbraio flessione del 7,9%

Crif LogoA febbraio il numero di domande di prestiti ha registrato una flessione su base annua del  7,9%, che va ad aggiungersi ai dati negativi rilevati nei precedenti 11 mesi. Lo rileva l’ultimo Barometro di Crif.

Di seguito sono riportate le variazioni percentuali mensili relative alle domande di prestiti raccolte dagli istituti di credito e contribuite in Eurisc, il Sistema di informazioni creditizie di Crif, che raccoglie i dati relativi ad oltre 77 milioni di posizioni creditizie.

PRESTITI

Var. % su anno o mese precedente ponderata (a parità di gg. lavorativi)

Totale 2009

-7,9%

Totale 2010

-3,3%

Totale 2011

-3,8%

Totale 2012

-4,3%

Gennaio 2013

5,3%

Febbraio 2013

3,7%

Marzo 2013

-4,5%

Aprile 2013

-2,8%

Maggio 2013

-6,2%

Giugno 2013

-3,7%

Luglio 2013

-5,1%

Agosto 2013

-3,5%

Settembre 2013

-10,9%

Ottobre 2013

-9,4%

Novembre 2013

-4,5%

Dicembre 2013

-11,8%

Totale 2013

-4,7%

Gennaio 2014

-6,4%

Febbraio 2014

-7,9%

Fonte: EURISC – Il Sistema CRIF di Informazioni Creditizie

Nel mese di febbraio 2014 i prestiti finalizzati hanno fatto segnare un calo del -11,0% rispetto al corrispondente mese del 2013 mentre per i prestiti personali il numero delle richieste è calato del -4,1%.

Nel complesso dei prestiti personali più finalizzati, l’importo medio delle richieste è stato pari a 8.168 euro, in crescita rispetto al valore registrato nello stesso mese del 2013 (7.839 euro).

Più in dettaglio, per i prestiti finalizzati l’importo medio è stato pari a 4.975 euro (+8,2% rispetto a febbraio 2013) mentre per i prestiti personali la media si è assestata a 11.727 euro, sostanzialmente in linea con il valore registrato a febbraio 2013, che era stato pari a 11.734 euro.

Prestiti, Crif: a febbraio flessione del 7,9% ultima modifica: 2014-03-11T16:38:33+00:00 da Redazione

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: