Prestiti, Facile.it: il 6,7% del totale viene chiesto per pagare mobili per l’arredo

Facile.it LogoIn un momento di difficoltà come quello che il Paese sta attraversando, cresce il numero di italiani che sceglie di dilazionare i pagamenti inca so di acquisto di mobili. Il portale Facile.it in collaborazione con Prestiti.it ha monitorato oltre 30.000 richieste di prestito presentate in Italia da luglio a dicembre 2013, rilevando che le domande di prestito per l’acquisto di arredamento rappresentano ben il 6,7% del totale.

Secondo i dati raccolti, la domanda media per questo tipo di finanziamento si aggira intorno agli 8.400 euro, da restituire in un periodo di tempo abbastanza lungo, 59 mesi, equivalenti a poco meno di cinque anni. L’età media al momento della richiesta è di 41 anni, leggermente più bassa rispetto alle richieste standard di credito. E se normalmente quando si parla di prestiti 3 domande su 4 arrivano da uomini, in questo caso la percentuale di richieste provenienti da donne sale fino al 33%, segno che l’acquisto di arredo è una cosa che interessa molto l’universo femminile.

“La possibilità di detrarre dalla dichiarazione dei redditi le spese relative all’acquisto di arredo, per immobili che sono o saranno ristrutturati – ha sottolineato Lorenzo Bacca, responsabile business unit Prestiti dei due broker online – è un buono stimolo a rinnovare la propria casa; vista la difficoltà di molti a gestire ingenti spese, l’opportunità di rateizzare i pagamenti è ormai diventata un’abitudine di tanti italiani, che arrivano a chiedere somme piuttosto elevate”.

Passando ad analizzare la professione svolta da chi chiede un finanziamento, si può notare che quasi il 60% delle domande arriva da un dipendente privato (59%), il 13% da un lavoratore autonomo e il 9% da un pensionato. Il 43,2% di chi chiede un prestito è un operaio, il 25% un impiegato. Lo stipendio medio dichiarato al momento della richiesta è di circa 1.500 euro.

A livello geografico, l’incidenza di questa tipologia di finanziamento sul totale dei prestiti personali è più alta in Calabria (si arriva al 9,3%), in Campania (8,9%) e in Lombardia (8,8%) mentre è ai minimi nelle Marche (4,2%) e in Lazio (6%). Gli importi più alti vengono richiesti in Veneto (9.600 euro), Lazio (9.200 euro) e Sardegna (9.100 euro), mentre le cifre più basse le troviamo in Friuli Venezia Giulia (6.300 euro) ed Emilia Romagna (6.800 euro).

Ecco di seguito la classifica delle regioni, in base all’importo medio richiesto per un finanziamento per l’acquisto di arredi:

Regione

Importo medio richiesto

Veneto

9.600

Lazio

9.200

Sardegna

9.100

Marche

8.800

Toscana

8.800

Puglia

8.800

Abruzzo

8.700

Sicilia

8.700

Piemonte

8.500

Umbria

8.400

Lombardia

8.400

Trentino Alto Adige

7.600

Campania

7.600

Calabria

7.600

Liguria

7.400

Basilicata

7.200

Emilia Romagna

6.800

Friuli Venezia Giulia

6.300

Molise

n.d.

Valle d’Aosta

n.d.

Prestiti, Facile.it: il 6,7% del totale viene chiesto per pagare mobili per l’arredo ultima modifica: 2014-01-22T11:04:07+00:00 da Redazione

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: