PrestitoSì pronta ad avviare attività di recruiting nell’area settentrionale e aprire nuovi back office

PrestitoSi Buono LogoNei primi mesi dell’anno PrestitoSì Network Finanziario ha svolto un attività di assessment aziendale. I punti principali, si legge in una nota, sono stati il nuovo modello Agency 2015 PrestitoSì e il posizionamento della società sul mercato nazionale.

Riguardo al primo punto si è deciso di dedicare notevoli investimenti verso le attività di marketing, con la finalità di dare valore aggiunto alla rete.

Ecco le principali attività poste in essere: realizzazione di spot pubblicitari che vedono come testimonial Adriana Petro, speaker di Kiss Kiss Network; realizzazione di un nuovo portale brandizzato PrestitoSì; realizzazione di siti gratuiti personalizzati per ogni agency PrestitoSì e/o collaboratore; campagna pubblicitaria su Sky tv, Google adwards, social network, editoria; realizzazione di uffici dedicati al telemarketing e di call center a disposizione di tutta la rete.

“Il cammino intrapreso da PrestitoSì è solo all’inizio – ha spiegato l’amministratore delegato Vincenzo Barba – perché lo sguardo è rivolto verso il 2015, verso la realizzazione di un nuovo modello agenziale e verso una nuova figura di consulente finanziario. Grazie ai numerosi passi compiuti in questa direzione, il modello di agency che sta costruendo PrestitoSì si renderà unico nel settore della mediazione creditizia, diventando un punto di riferimento per  le famiglie e le aziende nella consulenza al credito. L’attività di sviluppo della rete non si arresta, il recruiting è sempre in atto in tutta Italia. La nostra attenzione si focalizzerà nei prossimi mesi in particolar modo sul recruting nell’area settentrionale con l’acquisizione di nuove collaborazioni e con la ricerca di agenzie generali, l’insediamento di back office e la gestione di aree territoriali”. 

PrestitoSì pronta ad avviare attività di recruiting nell’area settentrionale e aprire nuovi back office ultima modifica: 2014-05-23T18:13:50+00:00 da Redazione

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: